28 mar 21:15 Restituzione/Prova Aperta
28 marzo 2018

MACBETH/MÜLLER

Piccola Compagnia della Magnolia

magnolia

MERCOLEDÌ 28 MARZO – ORE 21.30
Castello Pasquini/Sala del Camino
RESTITUZIONE/PROVA APERTA

Piccola Compagnia della Magnolia
in residenza dal 19 al 28 marzo
MACBETH/MÜLLER

di Heiner Müller
traduzione originale Riccardo Poligneri
interferenze da William Shakespeare
drammaturgia e regia Giorgia Cerruti
in scena Cleonice Fecit, Fabrycjia Gariglio, Davide Giglio, Ersilia Lombardo
disegno luci ed elaborazione scene Lucio Diana
drammaturgia sonora Giorgia Cerruti
una produzione Piccola Compagnia della Magnolia
in collaborazione con Mud – Teatri Associati di Napoli, Armunia Centro di residenze artistiche Castiglioncello,
L’ Arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, Festival delle Colline Torinesi – Creazione Contemporanea

durata 60’

Attraverso Il lirismo di Shakespeare la ferocia postmoderna di Muller tracciamo una riflessione sull’alienazione dei rapporti umani e il restringimento delle libertà individuali, sulla necessità di guardarci dentro e accettare che siamo le scelte del nostro libero arbitrio: Macbeth sta nei desideri, nell’inconfessato, risiede in noi con la stessa impellenza del bisogno di mangiare e dormire. Bussa alla testa. Un’allegoria dell’alienazione dall’altro, ipotesi di consacrazione dell’Io; idolatria dell’immagine che persiste sulla retina e si innesta nel cervello: Macbeth e il possesso. Guardiamo da vicino questo eroe affetto da malattie vergognose, da carie, da lesioni, un eroe insignificante e splendido. Ne mostriamo l’esuberanza, la suprema immaginazione, le implicazioni di sangue. Macbeth, come Achab con l’equipaggio del Pequod, è un distruttore del mondo. Leggendo se ne viene divorati: è il tempo che innesca questa sensazione, un tempo a scadere che tutti percepiamo.

Piccola Compagnia della Magnolia dal 2004 compie una rigorosa e appassionata indagine a cavallo tra codici teatrali e ricerca, riappropriandosi dei classici con sguardo contemporaneo o sperimentando scritture originali. Cerca una sintesi tra ricerca formale e densità emotiva, in dialogo aperto e diretto con il pubblico. Dal 2014, oltre all’attività principale di creazione in Italia e all’estero, Magnolia si occupa del progetto Maestrale, campus di alta formazione per attori con maestri della scena teatrale internazionale.

Condividi con gli amici

In agenda

Da oggi 18 gennaio 2018