5 Agosto 2019

Festival Inequilibrio 2019

Comunicato Stampa

Grande successo di pubblico e di critica per la XXII edizione del Festival Inequilibrio di Castiglioncello, definito dal Sole 24 ore in un articolo a tutta pagina “un festival diverso da tutti gli altri Festival italiani, dove si va per accostarsi al teatro in un’altra dimensione, che si potrebbe definire affettiva. Inequilibrio, un interessante laboratorio teatrale, è il solo festival la cui fisionomia è data da chi lo frequenta, lo vive, dal loro modo di incontrarsi e confrontarsi e dal luogo in cui storicamente è nato: il castello Pasquini e il suo magnifico parco dove ritrovarsi e discutere insieme di ciò che si è visto.”

Inequilibrio è sostenuto dal Comune di Rosignano Marittimo, dalla Regione Toscana, dal MIBAC e da REA Impianti. E proprio in questi giorni sono stati resi noti i finanziamenti del Mibac che registrano un aumento del contributo ministeriale al festival che ha ottenuto il massimo consentito dalla legge (ovvero il 9,2% in più rispetto al finanziamento dello scorso anno), risultando tra i primi dieci Festival Multidisciplinari italiani maggiormente finanziati grazie all’alta qualità artistica prodotta, con l’assegnazione di 111.213 euro. Un ottimo risultato che premia ancora il progetto artistico e la buona gestione, in un trend in continuo aumento negli ultimi 6 anni, che non si è mai interrotto. In un contesto di tagli e difficoltà Inequilibrio si conferma tra i primi 10 festival più importanti del panorama nazionale e internazionale.

78 appuntamenti in dodici giorni di Festival, tra spettacoli di teatro e danza, performance, site specific, presentazioni di libri e una mostra fotografica dedicata a Robert Lapage, La 22° edizione del Festival INEQUILIBRIO dal 25 giugno al 7 luglio, ha proposto una selezione tra quanto di più interessante la scena contemporanea, italiana e internazionale suggeriva. L’offerta ha spaziato tra spettacoli che si sono potuti godere alle prime luci dell’alba sulla spiaggia, oppure immersi nei flutti insieme agli attori, o magari su un autobus che si muoveva sulla costa toscana. Ma anche comodamente seduti nella tensostruttura nel parco del castello, appositamente montata per la durata del festival oppure al Teatro Solvay o alla Limonaia, nel parco o nell’anfiteatro del Castello.

Nei giorni del festival sono state molte le strutture alberghiere utilizzate direttamente che hanno ospitato artisti, giornalisti e operatori giunti appositamente. Oltre 230 sono le camere che sono state utilizzate negli hotel convenzionati con Armunia e molte altre quelle che sono state prenotate direttamente dagli ospiti, utilizzando sempre la convenzione stipulata dall’Ente in occasione dell’evento con le strutture che hanno aderito.

La politica del Festival da sempre è quella di mantenere il prezzo del biglietto molto contenuto per permettere agli operatori e al pubblico di vedere i molti spettacoli in programma. Oltre 200 gli operatori italiani e molti anche stranieri, direttori di teatro, festival e organizzatori teatrali e di danza che sono giunti a Castiglioncello appositamente per visionare gli spettacoli, molti dei quali saranno proposti nelle prossime stagioni dei teatri italiani e di tutto il mondo.

Un incremento si registra per la presenza di pubblico anche locale, grazie al lavoro svolto da Armunia con le attività e i laboratori sul territorio e nonostante i sei giorni in meno di festival rispetto allo scorso anno. Molti come ogni anno anche i critici e i giornalisti che sono arrivati a Castiglioncello appositamente per seguire gli spettacoli di Inequilibrio dandone conto sui quotidiani e sulle riviste. Una buona attenzione al festival è stata posta anche quest’anno dalla stampa meno specialistica e più divulgativa, come i magazine o i settimanali femminili, o le televisioni e le radio nazionali che hanno segnalato tra gli eventi dell’estate da non perdere il festival di Castiglioncello.

Ottimo riscontro anche per quanto riguarda la sezione comunicativa e social di Inequilibrio che ha incrementato con nuovi iscritti che seguono la pagina di Armunia con 58.367 interazioni e condivisioni durante i giorni del festival e 25.000 impressions su instagram

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

mezzanotte

Il PRINCIPE MEZZANOTTE

Doppio appuntamento al Teatro Solvay con il Principe Mezzanotte una fiaba teatrale per i più piccoli, delicata e romantica, misteriosa e poetica che ricorda le atmosfere di Tim Burton. Mercoledì 20 febbraio alle ore 18.00 e giovedì 21 febbraio alle ore 21.00, il Teatro Solvay di Rosignano Solvay (li) ospita...

scritta

INEQUILIBRIO 2017

20 anni di Inequilibrio. Il festival di teatro e danza contemporanei al castello Pasquini di Castiglioncello(LI) festeggia l’importante traguardo con 39 spettacoli in 10 giorni, tra prime nazionali e ospiti internazionali. Comunicato stampa Inequilibrio 2017 libro ventesimo, il festival di Castiglioncello dedicato alla nuova scena tra teatro e danza...