fbpx

5 OTTOBRE INCONTRO CON LE SCUOLE DI DANZA DEL TERRITORIO PER AVVIARE IL PROGETTO “TRE BACI PER MICHA” DEDICATO A MICHA VAN HOECKE

 

L’Assessorato alla Cultura del Comune di Rosignano Marittimo e la Fondazione Armunia stanno lavorando ad un progetto dedicato a Micha van Hoecke, famoso danzatore e coreografo belga recentemente scomparso, profondamente legato al territorio di Rosignano.
Il progetto, intitolato Tre baci per Micha, ha lo scopo di trasmettere il patrimonio artistico che il Maestro ci ha lasciato. A tale proposito Armunia aprirà le sue porte alle scuole di danza del Comune per un’esperienza immersiva di composizione coreografica e visioni artistiche intorno a La Dernière danse  di Micha van Hocke. Dialoghi, laboratori e visioni realizzate dai danzatori dell’Ensemble di Micha van Hoecke e curati da Miki Matsuse, daranno voce all’alchimia del corpo disegnata dal Maestro.
Cosa resta dell’opera coreografica e dello stile di van Hoecke? Cosa resta nella nostra memoria? In quali forme può essere trasmessa la sua eredità? Sono queste le domande che affronteranno gli allievi e le allieve delle scuole di danza che prenderanno parte al percorso.  Il progetto si concluderà al Castello Pasquini di Castiglioncello il 15-16-17 luglio 2022, con tre giorni dedicati alla memoria del grande Maestro.
Martedì 5 ottobre alle 21:15 nell’Auditorium del Castello Pasquini, l’Assessore Montagnani, Angela Fumarola e Fabio Masi di Armunia insieme a Miki Matsuse, tra le stelle della compagnia “Ensemble”, compagna di vita, interprete e musa di Micha, incontreranno i rappresentanti delle scuole di danza del nostro comune per spiegare il progetto e le modalità della loro partecipazione a questo importante evento che si svolgerà nell’estate 2022.
“Onorare la memoria di Micha e non disperdere il grande patrimonio artistico e umano che ha profuso nel nostro territorio – precisa l’Assessore Montagnani – è l’obiettivo primario di questo progetto. Per questo motivo, con l’ausilio di Armunia, vogliamo coinvolgere attivamente le scuole di danza e, a seguire, tutti i cittadini, per riportare a Castiglioncello e in tutte le frazioni del comune il messaggio di bellezza e cultura di cui la grande danza è da sempre protagonista”.

A cura di:
Elisabetta Cosci

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

Paola Bianchi – foto di Antonio Ficai

L’intelligenza del corpo: autenticità e differenza in Ekphrasis di Paola Bianchi

In occasione delle Residenze Artistiche ad Armunia abbiamo avuto il piacere di parlare con Paola Bianchi, danzatrice attiva sulla scena contemporanea, portatrice di una “progettualità positiva” che fa dell’incontro con l’altro il nutrimento di una energia artistica necessaria. In previsione del debutto di EKPHRASIS a Inequilibrio XXIII, lavoro all’interno...

Roberto Latini – Fortebraccio Teatro – foto di Antonio Ficai

Roberto Latini: la costruzione dell’immaginazione

Un teatro che si fa metafora nel senso più pieno del termine, una possibilità data allo spettatore di immaginare, più di quanto sia fatto dall’artista stesso. E’ il teatro di Roberto Latini, di Fortebraccio Teatro, che alla 22° edizione del Festival Inequilibrio ha messo in scena l’esito sofferente di...

DEHORS/AUDELA – Armunia – foto di Antonio Ficai

L’esitazione nei frammenti: Aporie dei DEHORS/AUDELA

La ricerca del collettivo DEHORS/AUDELA, ospite in residenza ad Armunia presso il Castello di Rosignano Marittimo, è incentrata su nuove forme espressive che si possono creare attraverso l’ibridazione tra video e performance. Laddove il corpo e l’azione costituiscono il centro della drammaturgia, la sintassi audiovisiva integra e completa la...