Cenerentola di Zaches Teatro: Per i più piccoli un laboratorio e lo spettacolo

Torna al Teatro Nardini, per la programmazione di Armunia dedicata alle famiglie, Zaches Teatro con la sua Cenerentola. La compagnia, che aveva già presentato in questa stagione, con grande successo di pubblico, Cappuccetto Rosso, da alcuni anni cura la preparazione alla visione per i propri spettacoli, con laboratori rivolti alle scuole e agli interessati, in particolare rispetto al progetto Trilogia della Fiaba, composto dagli spettacoli Pinocchio, Cappuccetto Rosso e Cenerentola. Questo percorso permette di approfondire non solo i temi e i linguaggi degli spettacoli stessi, ma anche il mondo della fiaba nel suo complesso, dando spunti di riflessione a approfondimento adatti a grandi e piccoli. Il laboratorio è destinato alle famiglie (adulti e bambini a partire dai 5 anni) e a tutti gli interessati al tema della fiaba e al lavoro della Compagnia. Si tratta di un breve percorso teorico-pratico che offre la possibilità di approfondire i temi e i linguaggi scenici connessi allo spettacolo. Il laboratorio è diviso in due parti: durante la prima parte si stimoleranno i partecipanti ad una riflessione condivisa e dialogica attorno al tema della Fiaba, della sua origine e della sua funzione sociale, per poi approfondire i temi legati alla fiaba specifica. L’intento è dare strumenti di lettura e facilitarne così una visione consapevole, più profonda e critica. Durante la seconda parte si introdurranno invece i linguaggi scenici usati dalla Compagnia per mettere in scena la fiaba, ovvero i mezzi espressivi del teatro di figura (ombre, pupazzi, marionette, maschere). Adulti e bambini avranno modo di costruire piccoli oggetti o silhouette con cui potranno sperimentare il gioco delle ombre, ispirandosi alla fiaba stessa. Il laboratorio su Cenerentola è in progamma sabato 26 marzo alle ore 16 alla sala Danesin, a Rosignano Marittimo, per un numero massimo di 20 partecipanti e la durata è di circa 1.30h. Domenica 27 marzo ore 16 al Teatro Nardini, andrà in scena Cenerentola, una fiaba realistica e simbolica insieme, il centro del palco è occupato da un grande focolare pieno di fumo e fuliggine: uno spazio scarno e cinerino, pieno di carbone, abitato da presenze magiche, le Cenerine, attraverso cui viene narrata la storia di Cenerentola. Ma più che una storia sulla ricerca del principe azzurro, la Cenerentola di Zaches Teatro è una fiaba iniziatica in cui la difficile strada per la maturità passa attraverso il distacco dal passato. Utilizzando il teatro d’oggetto, la danza, il movimento espressivo, la musica originale e i linguaggi del teatro di figura, i corpi degli interpreti danno vita ai personaggi della storia in uno spettacolo vorticoso e pieno d’invenzioni, animato di strane presenze tra il buffo e il grottesco, dal forte impatto visivo. Gli interpreti di CENERENTOLA sono Gianluca Gabriele, Amalia Ruocco, Enrica Zampetti. La regia, drammaturgia, coreografia sono di Luana Gramegna. Scene, luci, costumi e pupazzi di Francesco Givone musiche originali e paesaggio sonoro di Stefano Ciardi
Lo spettacolo è il Progetto vincitore del Bando Toscana Terra Accogliente 2020 a cura di RAT (Residenze Artistiche Toscane).  Spettacolo tout public consigliato dai 5 anni.

Biglietti www.liveticket.it/fondazionearmuniateatro oppure in teatro un’ora prima dell’inizio dello spettacolo. Si consiglia la prenotazione

INFORMAZIONI 0586754202 armunia@armunia.eu www.armunia.eu

A cura di:
Elisabetta Cosci

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

Amor Vacui – residenza Armunia – foto di Antonio Ficai

Quando c’è polvere sotto il tappeto – Amor Vacui e Tutta la vita

Quanto siamo padroni del nostro futuro?  Come influenzano la nostra vita decisioni prese in passato? Siamo davvero consapevoli di chi siamo e che cosa facciamo o forse stiamo procedendo dentro una cassa di risonanza che rischia di trasformarsi in un circolo vizioso? Ecco alcuni degli interrogativi che si pone...

DEHORS/AUDELA – Armunia – foto di Antonio Ficai

L’esitazione nei frammenti: Aporie dei DEHORS/AUDELA

La ricerca del collettivo DEHORS/AUDELA, ospite in residenza ad Armunia presso il Castello di Rosignano Marittimo, è incentrata su nuove forme espressive che si possono creare attraverso l’ibridazione tra video e performance. Laddove il corpo e l’azione costituiscono il centro della drammaturgia, la sintassi audiovisiva integra e completa la...

Vico Quarto Mazzini – Armunia 2019 – Foto di Daniele Laorenza

Invidia, uguaglianza e libertà: il sentiero collettivo dei VicoQuartoMazzini

L’incontro con Michele Altamura e Gabriele Paolocà, della compagnia barese VicoQuartoMazzini, ha avuto luogo nella loro residenza artistica di Armunia a Rosignano Marittimo. Fruttuoso e fervido periodo di discussione artistica, esso rappresenta l’intima fase di creazione lontana da, ciò che definiscono, “il meccanismo della produzione”: è lo stacco, il...