CROSSING THE SEA

Comunicato

CROSSING THE SEA

Armunia è nella cordata del progetto Crossing the Sea, vincitore del bando Mibact Boarding Pass Plus

Partner italiani: Marche Teatro, Fondazione Fabbrica Europa, Incontri Internazionali di Rovereto
Anghiari Dance Hub, Mosaico Danza Torino, Ass. Lis Lab performing arts Nebbiuno 

Partner stranieri: Maqamat (Libano), Attakalari Center for Movement Arts (India), T.H.E. Dance Company (Singapore), 
Seoul section of CID-UNESCO / SIDance (Corea), National Performing Arts Center (Taiwan), CCDC Hong Kong
Shangai Dramatic Arts Center (settori teatro e danza), Hong Kong Arts Festival (Cina)

Crossing the Sea vuole RILANCIARE IN UNA DIMENSIONE INTERNAZIONALE l’attuale grande fermento culturale di creazioni “site specific” e “human specific” rivolte a PUBBLICI DIVERSIFICATI IN UNA MESCOLA ORIGINALE DI STILI E DISCIPLINE, producendo una stratificata ricchezza di esperienze artistiche: l’incontro con l’area ASIATICA e MEDIO ORIENTALE è un’occasione per ricevere stimoli e approcci differenti dai modelli europei. Inoltre, un’occasione per rafforzare ed allargare relazioni internazionali per nuove progettualità condivise.

 

…. Presto le CALL! STAY TUNED

A cura di:
Redazione Armunia

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

Paola Bianchi – foto di Antonio Ficai

L’intelligenza del corpo: autenticità e differenza in Ekphrasis di Paola Bianchi

In occasione delle Residenze Artistiche ad Armunia abbiamo avuto il piacere di parlare con Paola Bianchi, danzatrice attiva sulla scena contemporanea, portatrice di una “progettualità positiva” che fa dell’incontro con l’altro il nutrimento di una energia artistica necessaria. In previsione del debutto di EKPHRASIS a Inequilibrio XXIII, lavoro all’interno...