FONDAZIONE ARMUNIA – CASTELLO PASQUINI: pubblicato il bando ufficiale per l’affidamento della gestione della Limonaia

Castiglioncello 23 aprile 2021

La Fondazione Armunia ha pubblicato il bando per la concessione della Limonaia, situata nel parco di Castello Pasquini, a Castiglioncello, per attività di somministrazione alimenti e bevande. Nel bando, che è scaricabile con la documentazione sul sito www.armunia.eu e sul sito del Comune di Rosignano Marittimo www.comune.rosignano.livorno.it nella sezione “Bandi e avvisi”, si legge che “Il presidente della Fondazione, vista l’esigenza di affidare in concessione l’immobile per l’attività di somministrazione alimenti e bevande (pubblico esercizio), limitato alla stagione 2021 e considerato che il precedente Bando d’interesse pubblicato, non ha avuto esito positivo, avvisa che intende affidare in concessione, a operatori economici singoli o associati, qualificati la gestione della struttura limitatamente alla stagione estiva 2021, e comunque non oltre il 15/10/2021″. Nel bando si ricorda che possono manifestare il loro interesse gli operatori economici che abbiano i requisiti di ordine generale di cui all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 e i requisiti professionali per lo svolgimento dell’attività di somministrazione alimenti e bevande, che dovranno essere posseduti alla data di scadenza del Bando. Si precisa inoltre che l’Amministrazione Comunale e/o la Fondazione Armunia si riservano l’utilizzo della struttura esterna della Limonaia, ad uso gratuito, per attività e iniziative culturali, di spettacolazione di vario genere, presentazione libri e conferenze, per almeno 15 giornate. Le date dovranno essere preventivamente concordate, da parte della gestione, con la Fondazione, sulla base di un programma dettagliato. In concomitanza delle serate in calendario del Castiglioncello Festival o altre iniziative di richiamo e/o attrazioni nel parco del Castello o nell’anfiteatro, i gestori della Limonaia, durante tali eventi, non potranno svolgere attività di musica, spettacolazione o animazione nell’area in concessione. La struttura della Limonaia si trova all’interno del Parco del Castello Pasquini, è costituita da un vano principale e servizi, attrezzati a bar, al piano terreno, per una superficie lorda complessiva di mq. 200, nonché l’uso non esclusivo, ma tale da garantire comunque il libero accesso al pubblico, della sovrastante terrazza (mq. 200 circa) collegata da scalette laterali, e dell’area antistante la struttura (mq. 240 circa). La gestione, oltre alla somministrazione di alimenti e bevande potrà realizzare e/o promuovere iniziative ed eventi turistico culturali, artistici e sociali, conferenze con auspicabili forme di collaborazione tra soggetti pubblici e privati del territorio. I locali, le attrezzature ed i beni strumentali, descritti nell’inventario, vengono affidati nello stato in cui si trovano e dovranno essere riconsegnati nelle stesse condizioni. Ricavata dalle “ex-scuderie” del Castello, la Limonaia è a tutti gli effetti parte integrante del “Complesso Castello Pasquini”, dovrà essere gestita nel rispetto delle norme vigenti, nonché in modo compatibile e sostenibile per valorizzare e tutelare il patrimonio artistico e culturale che contraddistingue la Fondazione, le attività culturali che negli anni sono state portate avanti e consolidate, la vocazione storica del luogo, in cui nell’Ottocento sorgeva la villa rustica di Diego Martelli, sensibilissimo amico e mecenate dei pittori Macchiaioli. Resta inteso che l’utilizzo delle strutture è subordinato al massimo rispetto dei protocolli e delle specifiche prescrizioni che il legislatore ha stabilito nell’ambito della gestione dell’emergenza sanitaria in corso. Responsabile unico del procedimento (RUP), è l’amministratore delegato della Fondazione, Dr. Ario Locci. Per informazioni e specifiche sull’avviso, mandare richiesta via email ad ariolocci@gmail.com. Gli operatori economici interessati, o loro rappresentanti con delega scritta, possono prendere visione dei locali e della documentazione disponibile previo appuntamento telefonico, al numero di cellulare 3487297096. ll progetto di gestione, redatto in lingua italiana, dovrà utilizzare il modello (modello1), scaricabile dal sito www.armunia.eu, debitamente sottoscritto, e pervenire, in busta sigillata formato cartaceo, a FONDAZIONE ARMUNIA, via del Torrione 6 – 57016 Rosignano Marittimo, entro e non oltre le ore 12,30 di Giovedì 06 Maggio 2021, con consegna diretta agli uffici di Rosignano Marittimo, via del Torrione 6, o inviata attraverso mezzi che garantiscano e certifichino l’avviso di ricevimento. All’interno della busta generale dovrà essere inserita altra busta, chiusa e sigillata che conterrà l’offerta economica, con scritto esternamente “offerta economica”. Non è consentita la presentazione on line della domanda e della documentazione. Sulla busta principale dovrà essere evidenziato l’oggetto “Partecipazione Bando Limonaia maggio 2021”; i plichi dovranno contenere, a margine, l’indicazione della ragione sociale e indirizzo del mittente. La Fondazione Armunia non risponde di eventuali ritardi e/o disguidi di consegna per qualsiasi natura o causa. Il plico dovrà contenere la proposta progettuale redatta su apposito modello, sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto interessato, con allegata copia del documento di riconoscimento in corso di validità del firmatario. L’offerta economica dovrà essere contenuta in una busta chiusa e sigillata, da inserire nel plico generale, che verrà aperta dopo avere assegnato i punteggi di cui all’art. 8 del Bando. I progetti saranno esaminati da una Commissione nominata dal Presidente della Fondazione. La comunicazione relativa alla graduatoria finale prevederà, come tempo massimo di stipula del contratto, 10 giorni dall’assegnazione. Trascorso detto periodo, si procederà a scalare la graduatoria. In fase contrattuale sarà stipulata polizza fideiussoria a garanzia dell’immobile Limonaia, delle attrezzature e beni strumentali, e dell’offerta economica. La Commissione si riunirà, in seduta pubblica, presso la sede di Armunia Via del Torrione 6 – Rosignano Marittimo il giorno Venerdì 07 Maggio 2021 alle ore 15 per l’apertura delle buste ed il controllo formale della documentazione richiesta; la mancanza anche di un solo documento o di una scheda non conforme alle richieste, rappresenterà esclusione dalla gara.

A cura di:
Elisabetta Cosci

STAMPA

Potrebbero interessarti

Giuseppe Muscarello

Quattro canti di Giuseppe Muscarello: una danza verso la virtual reality

Quattro Canti, propriamente detti, sono i quattro apparati decorativi di una piazza ottagonale, all’incrocio dei due principali assi viari di Palermo, che contengono le allegorie dalle quattro stagioni rappresentate da Eolo, Venere, Cerere e Bacco. Abbiamo intervistato Giuseppe Muscarello, coreografo danzatore e performer, fondatore e direttore di Muxarte e...

Caroline Savì e Juha Marsalo – foto di Antonio Ficai

Corpi e forze in Sguillada di Caroline Savì e Juha Marsalo

Arrivano dalla Corsica, in Residenza Creativa ad Armunia nella sede di Rosignano Marittimo, loro sono Caroline Savì e Juha Marsalo e mettono le basi di Sguillada, il nuovo progetto della loro compagnia LaFlux. Sono attivi nella scena artistica contemporanea come Cie LaFlux dal 2009, il loro lavoro si nutre di “metafore coreografiche”. Per portare i corpi al confine dell’essere usano un lavoro  circolare che muove peso e forze come “acque”. Savì danzatrice e Marsalo coreografo, esplorano infatti la disponibilità del...