FRANCO LOI CI HA LASCIATO

Franco Loi ci ha lasciato.

La Direzione Artistica di Armunia lo ricorda con grande affetto.

Franco è stato uno dei protagonisti delle rassegne di Poesia che Armunia ha organizzato negli anni passati. In una serata indimenticabile, tra le colline intorno a Gabbro, Franco incontrò e conobbe Roberto Rondelli e lì, all’improvvisata, nacque un duetto che è stato tra gli incontri artistici più entusiasmanti e coinvolgenti degli ultimi anni.

Massimo poeta dell’Italia a cavallo dei due secoli, persona squisita, la sua intelligente simpatia ed empatia, che si intrecciavano con una sottile ironia, contaminava di vita tutti coloro che gli erano accanto.

Leggeremo ancora le sue poesie, dialettali ma universali, ricordando nella nostra mente la sua voce e la sua cadenza, poetica anch’essa.

Fabio Masi – Angela Fumarola

A cura di:
Redazione Armunia

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

Claudio Morganti – foto di Antonio Ficai

Claudio Morganti: ipotesi di un processo a partire dal caso Woyzeck

In residenza ad Armunia incontriamo Claudio Morganti, alle prese con Il caso W., nuova drammaturgia di Rita Frongia. Ispirato a Woyzeck di Büchner, opera intorno alla quale i due artisti gravitano ormai da molti anni, il nuovo lavoro è in realtà il risultato di una serie di letture e...

Milena Costanzo – I Miserabili – foto di Antonio Ficai

Milena Costanzo porta in scena I Miserabili declinati al tempo presente

Milena Costanzo, in residenza ad Armunia, porterà al 22° Festival Inequilibrio il nuovo studio I Miserabili, ispirato al romanzo di Victor Hugo. Nella descrizione dello spettacolo leggiamo: “Non vi è qui la pretesa di narrare le vicende del romanzo, sarebbe stato impossibile ed oltremodo insopportabile all’interno di un teatro”....