fbpx

Il gesto ironico di Giuseppe Muscarello. Armunia è sede del laboratorio di alta formazione per giovani danzatori

Nonostante i teatri restino ancora chiusi, Armunia prosegue, anche in tempi di pandemia, il suo percorso di alta formazione per giovani artisti, collaborando con importanti enti che operano a livello nazionale e internazionale. Da mercoledì 24 a sabato 27 febbraio, presso il Teatro sala Nardini, a Rosignano Marittimo (LI) i giovani danzatori e coreografi selezionati dall’azione formativa Nuove Traiettorie 2020 del Network Anticorpi XL, saranno ospiti di Armunia per una residenza collettiva, durante la quale parteciperanno al laboratorio Il gesto ironico. Questa tappa del progetto, Nuove Traiettorie_PRO, offre un’opportunità di incontro, ricerca e scambio di pratiche per i danzatori, selezionati dal Network Anticorpi XL, di cui Armunia è partner, offrendo a giovani autori, percorsi di alta specializzazione, che li aiutino a crescere, in una sorta di formazione continua, attraverso laboratori con professionisti dello spettacolo. Il programma prevede tre mattine di lavoro guidato dal coreografo e danzatore Giuseppe Muscarello che lavorerà sull’ironia del gesto e tre pomeriggi di ricerca svolta in autonomia, secondo criteri stabiliti e condivisi dal gruppo di lavoro. Durante il laboratorio indagheranno anche partiture coreografiche basate sulla ricerca di azioni nonsense. Sovvertire le regole della forma e del significato seguendo strutture ferree consente di liberare tutto il potenziale creativo ed espande il significante. Accanto a Giuseppe Muscarello ci sarà il musicista performer Pino Basile.

Organizzato in collaborazione con i Cantieri danza di Ravenna.

Coreografo, danzatore, performer, Giuseppe Muscarello collabora da oltre vent’anni con numerose compagnie di danza italiane oltre che con registi di cinema e teatro. La sua carriera da danzatore solista inizia nei primi anni 90 e si sviluppa in molteplici e svariate forme: dal 1995 al 1999 si specializza in danze aeree e acrobatiche danzando in numerose piazze europee. Da anni svolge attività di formazione di danza e movimento scenico, per danzatori e attori professionisti in tutta Italia. Negli ultimi mostra particolare attenzione al teatro firmando i movimenti di scena di numerose opere teatrali. Nel 2012 collabora con la regista Roberta Torre con lo spettacolo Insanamente Riccardo III andato in scena nel 2013 al Piccolo Teatro di Milano nel quale oltre ad essere interprete è anche l’autore dei movimenti di scena. Nel 1999 fonda e dirige Muxarte, compagnia di danza indirizzando da subito il suo lavoro verso la ricerca. Lavorando su varie tecniche di danza contemporanea, ottiene così creazioni scaturite dalla personalità di ogni singolo elemento che, ad oggi, sono programmate in numerosi teatri e festival nazionali e internazionali. Negli ultimi anni il percorso di Muscarello comprende lo di studio arti visive, in particolare la fotografia, e la scrittura, nasce così “Io sono mia madre” un progetto fotografico che è stato in mostra presso Scenario Pubblico, centro nazionale di produzione della danza. Il progetto comprende anche un libro, dal titolo omonimo, scritto dallo stesso Muscarello. Dal 2017 Muscarello è direttore artistico e fondatore di ConFormazioni Festival di danza e linguaggi contemporanei nel segno della divulgazione culturale e della formazione professionale, che si svolge a Palermo, creando un polo della danza contemporanea al sud che ospita ogni anno compagnie tra le più significative del panorama della danza nazionale ed internazionale. Il laboratorio per professionisti, organizzato da Armunia in collaborazione con Cantieri Danza di Ravenna, è riservato esclusivamente agli autori e alle autrici selezionati per Nuove Traiettorie 2020 e si concluderà sabato 27 febbraio con un feedback finale alle ore 18.

Info: tel.0586 754202

A cura di:
Elisabetta Cosci

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

Teatro dell’Elce – SULLA MORALE NELL’ERA TECNOLOGICA

Intervista a Marco Di Costanzo della Compagnia Teatro dell’Elce

Articolo di Alessandro Leoncini Domenica 21 Gennaio è andata in scena tra le mura del Castello Pasquini la prima restituzione della stagione 2018 di Armunia: SULLA MORALE NELL’ERA TECNOLOGICA. La prova aperta ha rappresentato la fine della residenza del collettivo teatrale fiorentino Teatro dell’Elce. L’esibizione ha riguardato la primissima...

Collettivo Cinetico – Inequilibrio 22 – foto di Antonio Ficai

Francesca Pennini di CollettivO CineticO racconta della distruzione della danza

CollettivO CineticO ha portato in scena al Festival Inequilibrio 22  “How to destroy your dance”. “Una sfida contro il tempo dai toni pulp e il gusto ludico.  Un manuale per il boicottaggio di ogni decoro coreografico tra accelerazioni impossibili e slow motion estremi. Un gioco al massacro senza risparmio dove...

Carmelo Alù – Armunia Inequilibrio XXI – foto di Antonio Ficai

Carmelo Alù porta in scena Jon Fosse con un’identità italiana

Intervista di Alessandro Leoncini Carmelo Alù è un giovane attore e regista in residenza artistica al Castello Pasquini per lavorare sull’opera che presenterà alla ventunesima edizione del festival INEQUILIBRIO dal titolo Cani morti. L’opera è tratta da The dead dogs testo teatrale dell’autore norvegese Jon Fosse. Carmelo Alù ha...