fbpx

Grazie della partecipazione

Vi ringraziamo tutti per la fiducia che ci avete dato, sono arrivati poco meno di 400 progetti per questo primo e unico esperimento di “residenze digitali”, proposto dal Centro di Residenza della Toscana Armunia + CapoTrave/Kilowat, insieme ad AMAT e Anghiari Dance Hub.

Ci prenderemo il tempo necessario a valutare con cura i progetti fino a metà giugno, quando comunicheremo i vincitori attraverso i nostri siti.

Ringraziamo davvero tutti per aver accettato di condividere con noi quest’esperienza creativa che aiuterà anche il panorama nazionale a conoscere come l’ecosistema mediale contemporaneo si interroga sul presente.

residenze digitali 2020

A cura di:
Redazione Armunia

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

nerval fassbinder 2

Amore come forma di potere: Nerval Teatro e Fassbinder

Le lacrime amare di Petra von Kant è il nuovo lavoro di Nerval Teatro a cui Maurizio Lupinelli ed Elisa Pol hanno lavorato durante la residenza ad Armunia. Tratto dall’omonima pièce di Rainer Werner Fassbinder, il testo teatrale, da cui il regista ha poi realizzato un film nel 1972, è...

Carlo Massari – Inequilibio 2020 – Armunia – Foto di Daniele Laorenza

Caratteri e contemporaneità: A peso morto di Carlo Diego Massari

A peso morto di Carlo Diego Massari è uno spettacolo graffiante, una sorta di fotogramma di una periferia senza tempo e identità. Il protagonista si sente una comparsa passiva di una città che non riconosce, una “Città Metropolitana”, che significa tutto e il suo contrario e che sprofonda nell’oblio…...

Compagnia Oyès

La Compagnia Oyès prepara il suo “Schianto” per il Festival Inequilibrio

Intervista di Daniele Laorenza A Castiglioncello, come ospiti nel loro periodo di residenza, la Compagnia Oyès ha lavorato al suo prossimo lavoro, Schianto, che avrà il suo debutto proprio durante le tre settimane del Festival Inequilibrio. Presenti in questi giorni di maggio il regista Stefano Cordella, con Francesca Gemma,...