fbpx

La positività al covid di un performer costringe ad annullare ancora una volta lo spettacolo Doppelganger. Confermati Camilla Monga e il Teatro Sotterraneo.

Doveva essere un lungo fine settimana all’insegna dello spettacolo per il comune di Rosignano M.mo e per Armunia con la prova aperta del nuovo lavoro di Camilla Monga Sull’Attimo, al teatro Nardini a Rosignano Marittimo e a seguire DOPPELGÄNGER di Abbondanza Bertoni Lupinelli al Teatro Solvay in programma venerdì 11 febbraio e quindi domenica 13 febbraio di nuovo al Teatro Nardini con lo spettacolo per famiglie di Teatro Sotterraneo Atlante linguistico della Pangea. Purtroppo il protrarsi della situazione pandemica ha avuto la meglio ancora una volta e lo spettacolo DOPPELGÄNGER, che vede in scena Francesco Matrocinque e Filippo Porro, sarà di nuovo rinviato a causa della positività al test del covid 19, di uno dei performer. Lo spettacolo è stato riprogrammato per mercoledì 6 aprile alle 21, sempre al teatro Solvay. Le prenotazioni già effettuate per la data dell’11 febbraio sono confermate e rimangono valide per la nuova data del 6 aprile.

Sono confermati invece gli altri due spettacoli in programma: Venerdì 11 febbraio alle ore 18 al Teatro Nardini Camilla Monga presenterà al pubblico la prova aperta del suo nuovo lavoro Sull’attimo. In scena con la Monga ci saranno i danzatori Stefano Roveda e Francesco Saverio Cavaliere. CAMILLA MONGA, classe 1987 dopo gli studi all’Accademia di Brera e alla Civica Paolo Grassi di Milano, supera le audizioni a P.A.R.T.S Academy e si diploma in choreographic research, approfondendo gli studi con Anne Teresa de Keersmaeker, Bojana Cvejic e Alain Franco. La sua ricerca coreografica è essenzialmente incentrata sulla composizione musicale e coreutica, lavora infatti con molti compositori e musicisti e i suoi lavori sono presentati in importanti contesti internazionali. In particolare inizia una proficua collaborazione con il compositore e polistrumentista Emanuele Maniscalco per un ciclo di produzioni e progetti che uniscono tecniche di improvvisazione tra danza e musica jazz. Con Maniscalco realizza, grazie alla selezione di un progetto europeo, il docufilm Conversazioni sull’Attimo. Camilla, in residenza ad Armunia, ha lavorato alla messa in scena di Sull’Attimo, nel quale le idee musicali sono sviluppate dalle azioni dei tre danzatori in un gioco costante di equilibrio, in un dialogo serrato tra suoni e gesti. Domenica 13 febbraio alle ore 18 il Teatro Nardini ospiterà lo spettacolo per famiglie ATLANTE LINGUISTICO DELLA PANGEA. Nel mondo esistono “parole intraducibili”, concetti complessi raccolti in vocaboli unici che non esistono in altri idiomi: in lingua inuktitut, la parola iktsuarpok significa “il senso di aspettativa che ti spinge ad affacciarti ripetutamente alla porta per vedere se qualcuno sta arrivando”; in giapponese tsundoku significa “impilare un libro appena comprato insieme agli altri libri che prima o poi leggerai”; in bantu la parola ubuntu significa “posso essere una persona solo attraverso gli altri e con gli altri”. La compagnia Teatro Sotterraneo ha selezionato decine di questi vocaboli – universali e culturospecifici al tempo stesso – e ha dialogato online con altrettanti parlanti madrelingua sul significato e l’uso di queste parole nella cultura di provenienza. Queste brevi “lezioni di intraducibilità” sono divenute la traccia per Atlante Linguistico della Pangea, che sarà in scena al teatro Nardini. Uno spettacolo che mette in scena le parole stesse, trasformando un piccolo dizionario in una sorta di drammaturgia atipica. L’intero spettacolo inoltre è attraversato dall’impossibilità di dar corpo ad alcuni concetti a causa delle limitazioni Covid, che da pure restrizioni si trasformano in una risorsa scenica in grado di mettere in campo un pensiero sulle relazioni umane e l’incomunicabilità, ora che la nostra specie è posta di fronte alla necessità di cooperare davvero su scala globale. In scena Sara Bonaventura, Claudio Cirri, Lorenza Guerrini, Daniele Pennati, Giulio Santolini, concept e regia di Sotterraneo con la scrittura di Daniele Villa. Sotterraneo è un collettivo di ricerca teatrale. Le produzioni del gruppo – sempre riconoscibili per il loro approccio avant-pop in equilibrio fra immaginario collettivo e pensiero anticonvenzionale – replicano in diversi dei più importanti festival e teatri nazionali e internazionali, ricevendo negli anni numerosi riconoscimenti tra cui Premio Lo Straniero, Premio Hystrio, BeFestival First Prize, Silver Laurel Wreath Award/Sarajevo MESS Festival e due Premi UBU di cui uno per lo “spettacolo dell’anno 2018” con ‘Overload’.

Ogni procedura di acquisto o pre-registrazione avverrà cliccando sul tasto “Ottieni il biglietto” presente in ogni evento elencato nella sezione del sito www.armunia.eu denominata AGENDA.

A cura di:
Elisabetta Cosci

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

Eco Sound di Pino Basile e Michele Ciccimarra – Foto di Antonio Ficai

ECO SOUND: un laboratorio e il concerto per celebrare la Festa dei Lavoratori.

Il Coro dei Partigiani con quello delle Voci Bianche e la Filarmonica Solvay, insieme per riscoprire tradizioni, musiche e canti popolari.   I musicisti Pino Basile e Michele Ciccimarra hanno tenuto ad Armunia un laboratorio, in cui non erano necessarie specifiche competenze musicali, per costruire gli strumenti e poi...

Piergiorgio Milano

Denti, o della sensibilità della pietra di Piergiorgio Milano

Piergiorgio Milano, danzatore e coreografo, porta in scena nella prima parte del Festival Inequilibrio 2020, uno spettacolo dal titolo Denti, nato dalla suggestione di un sogno, metafora della lotta tra l’impossibilità di partire e il desiderio di dimenticare.  Da cosa nasce la volontà di lavorare su una parte del...

Compagnia Oyès

La Compagnia Oyès prepara il suo “Schianto” per il Festival Inequilibrio

Intervista di Daniele Laorenza A Castiglioncello, come ospiti nel loro periodo di residenza, la Compagnia Oyès ha lavorato al suo prossimo lavoro, Schianto, che avrà il suo debutto proprio durante le tre settimane del Festival Inequilibrio. Presenti in questi giorni di maggio il regista Stefano Cordella, con Francesca Gemma,...