fbpx

La storia di Ulisse raccontata dalla sua “vera” mamma nel nuovo lavoro tout public di Roberto Abbiati scritto con un bambino appassionato dell’Odissea

Sabato 2 aprile ore 21 e domenica 3 aprile alle ore 16, nella Sala del Camino, a Castello Pasquini di Castiglioncello, Roberto Abbiati presenta LA VERA MAMMA DI ULISSE con Ilaria Marchianò, su testo del bambino Benjamin Auf der Heyde e di Roberto Abbiati. Voce recitante Benjamin Auf der Heyde. Le avventure e le disavventure raccontate da un Ulisse bambino alla Euriclea, la sua tata. Un Ulisse che come scrive Abbiati nella sinossi dello spettacolo è “testone guerriero che era meglio che stava a casa invece che andare a far guerra a Troia, che li ha lasciati tutti in pensiero ad aspettarlo, che non si lascia la moglie, il figlio, il cane e gli amici così, che non si lascia a casa chi ti ha “tirato grande” e si va via per una cosa così stupida come la guerra, poi ci credo che gli dei dell’Olimpo ti vengono contro, perché anche a cercare di darti una mano, si fa fatica”. Questa storia nasce proprio a Rosignano Marittimo, ad Armunia durante la residenza di Abbiati con il professor Simone Marchesi per preparare “le vie di Dante”. In quell’occasione Abbiati lavora con gli abitanti di Rosignano e conosce il piccolo Benjamin Auf der Heyde, un bambino appassionato di mitologia e innamorato dell’Odissea che gli racconta la storia di Ulisse come fosse una favola. Abbiati s’incuriosisce, lo ascolta, resta affascinato da quel suo modo di raccontare e decide di registrarlo. Da quel racconto escono frasi che solo l’immaginazione di un bambino può creare.  Frasi che raccontano tutto un mondo, che talvolta fanno venire in mente un linguaggio che ricorda Giovanni Testori. Abbiati decide che quello sarà il suo prossimo spettacolo. La storia di Ulisse raccontata dalla sua nutrice Euriclea, la “Clea”. Sceglie una giovanissima attrice Ilaria Marchianò, con quel suo sguardo furbo e quella gestualità che ricorda quella di Abbiati stesso, quasi ne fosse una versione al femminile. Nello spettacolo la voce registrata è quella originale di Benjamin Auf der Heyde e gli oggetti strani, di recupero, che arricchiscono la scenografia sono costruiti come in tutti i suoi lavori da Roberto Abbiati. E l’inizio di una nuova avventura teatrale che parte ancora da Armunia. Chissà che non diventi come “Moby Dick: Una tazza di mare in tempesta” con le sue oltre 1000 repliche in tutta Italia e all’estero.

Biglietti: www.armunia.eu : Ogni procedura di acquisto avverrà cliccando sul tasto “Ottieni il biglietto” presente in ogni evento elencato nella sezione del sito denominata AGENDA

Biglietto 5 euro.

 

INFORMAZIONI 0586754202 armunia@armunia.eu www.armunia.eu

Ufficio stampa elisabetta cosci mob.339 5711927 elisabettacosci.stampa@gmail.com

A cura di:
Elisabetta Cosci

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

Compagnia Oyes – La coscienza di Zeno – foto di Antonio Ficai

La coscienza di Zeno secondo gli Oyes

Al teatro Nardini di Rosignano la compagnia Oyes ha presentato la prova aperta della messa in scena teatrale de La coscienza di Zeno dal romanzo di Italo Svevo. La compagnia concentra da sempre la sua ricerca lungo un percorso che sviluppa drammaturgie originali, confrontandosi con i grandi autori classici e...

immagine-4-1170×500

SpostaMenti

SpostaMenti è un progetto che, grazie all’innovazione del Bando Cultura promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, mette in rete da giugno a settembre una serie di attività lungo tutto il territorio della Val di Cecina. I tre raggruppamenti che si coordineranno nell’organizzazione e nella promozione dei vari eventi sono: Officine...

Camilla Lopez

Tributo a Violeta Parra: un Cile lontano ma familiare del duo Arevalos-Lopez

Matteo Ramon Arevalos e Camilla Lopez ci trasportano in Cile attraverso le parole e le musiche di Violeta Parra, cantautrice, poetessa, pittrice cilena che con le sue canzoni cercava di riscattare la cultura popolare inscrivendosi nella cerchia di artisti della Nueva Cancion Cilena. Arevalos e Lopez nel concerto Tributo a...