fbpx

Nasce un nuovo angolo espositivo a Castello Pasquini per ospitare alcuni reperti etruschi della necropoli di Castiglioncello. Sabato 20 novembre l’inaugurazione.

Una grande vetrina posta all’ingresso, al centro dell’atrio del castello Pasquini ospiterà alcuni reperti archeologici recuperati nelle tombe etrusche ritrovate nel parco del Castello Pasquini e conservati nel Museo Nazionale di Castiglioncello e nel Museo Civico Archeologico di Rosignano Marittimo, intorno verranno collocati dei pannelli che illustreranno la scoperta della necropoli in seguito agli scavi effettuati per la costruzione del castello. Un nuovo angolo espositivo troverà quindi “casa” al Castello Pasquini a Castiglioncello, già sede di mostre e della Fondazione Armunia, presidio culturale riconosciuto a livello nazionale e internazionale “Sono particolarmente contenta di questo progetto che instaura un nuovo modo di raggiungere il pubblico portando alcuni reperti archeologici del nostro Museo all’interno del Castello Pasquini,- ha dichiarato Licia Montagnani, Vicesindaca e Assessora al Turismo, Eventi e Cultura del Comune di Rosignano Marittimo- luogo di eccellenza come contenitore di arte e di cultura ed elemento di conoscenza facile e accessibile a turisti e residenti. Mi piace molto l’idea che sia l’arte ad andare incontro alla gente uscendo dai luoghi preposti dove non sempre si decide di andare. Il nostro intento è quello di raccontare la nostra storia e di farla conoscere in modo semplice e diretto e nello stesso tempo di valorizzare il Castello Pasquini come luogo di “Arte pubblica “permettendo ad un vasto numero di persone di stabilire un rapporto personale con l’identità dei nostri territori e la vetrina che, grazie all’interazione tra l’Assessorato alla Cultura, la Fondazione Armunia e La Fondazione Livorno Arte e Cultura, accoglierà i numerosi partecipanti agli eventi organizzati al castello diventando un ulteriore motivo di attrazione.” Il nuovo angolo espositivo sarà inaugurato sabato 20 novembre alle 17 nel corso di un’iniziativa dal titolo Castello Pasquini. Una vetrina sulla storia, al quale interverrà con il Sindaco Daniele Donati e la stessa Licia Montagnani, Lorella Alderighi della Soprintendenza archeologica Belle Arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno, Ario Locci della Fondazione Armunia, Edina Regoli direttrice del Museo Civico Archeologico di Rosignano Marittimo e Olimpia Vaccari Presidente della Fondazione Livorno Arte e Cultura. “ Per il suo aspetto imponente arcigno kitsch, in quello stile neogotico che tanta fortuna riscosse in Toscana a cavallo tra 800 e 900, per la sua centralità e per la vivace attività culturale che svolge, il Castello Pasquini è il cuore e il simbolo di Castiglioncello, nonché il suo luogo più frequentato grazie anche all’ampio parco in cui è immerso, un’oasi di verde e di fresco nelle assolate estati tirreniche.- così Edina Regoli direttrice del Museo- Ma il Castello Pasquini rappresenta per Castiglioncello qualcosa di più, è il crocevia della sua storia. Qui si concentrano le testimonianze più preziose del suo passato. Qui sono passati i principali protagonisti e artefici della sua fortuna. A questa storia è dedicato il nuovo angolo espositivo installato all’ingresso e nell’atrio del Castello, dove una vetrina presenterà una selezione dei corredi delle tombe della necropoli etrusca che si estendeva nel parco del Castello e alcuni pannelli racconteranno le vicende della sua scoperta che s’intrecciano con quelle dell’edificazione del castello e della nascita della frazione balneare. I reperti che verranno esposti a rotazione, sono conservati presso il museo nazionale di Castiglioncello e il museo archeologico di Rosignano Marittimo”.

Info Comune di Rosignano M.mo – U.O. Servizi Culturali telef.0586724287 / 724290

A cura di:
Elisabetta Cosci

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

Angela Fumarola e Fabio Masi – Armunia 2020

Diario di #Inequilibrio2020: cos’è un festival?

Cos’è un festival? Potremmo dire genericamente che un festival è una manifestazione artistica che si tiene periodicamente sempre nella stessa località per presentare al pubblico opere musicali, teatrali o di danza e che per la sua realizzazione lavora una un’equipe specializzata composta da direttori, organizzatori, tecnici e artisti. Tutto...

luca-scarlini-ph-lucia-baldini

PROFILI DEL NOVECENTO

Luca Scalini PROFILI DEL NOVECENTO La passione predominante – Quattro racconti sul teatro del destino Castello Pasquini Castiglioncello – Sala del Camino Ore 21.15Ingresso libero Venerdì 20 gennaio Gobetti e Gramsci e il teatro Venerdì 3 marzo Leonor Fini e Jean Genet Venerdì 10 marzo Laura Betti canta il...