fbpx

Pinocchio che ho in testa a cura di Nerval Teatro. Un nuovo laboratorio gratuito on line per ragazzi dai 10 ai 13 anni. Aperte le iscrizioni.

13 febbraio 2021

Visto il grande successo dei laboratori pensati on line da Armunia per i ragazzi delle scuole di Rosignano e le richieste d’iscrizione arrivate da tutta Italia, Armunia ha deciso di aprire la partecipazione a tutti. Il prossimo laboratorio teatrale per ragazzi dai 10 ai 13 anni, sarà PINOCCHIO CHE HO IN TESTA con la compagnia Nerval Teatro e si terrà sulla piattaforma online Google Meet (il link sarà fornito in prossimità dell’incontro), è gratuito e prevede un massimo di 15 partecipanti, le iscrizioni sono aperte e Armunia accetterà le candidature fino al raggiungimento del numero previsto di partecipanti. Sei gli incontri in calendario, con la partecipazione obbligatoria a tutti gli appuntamenti. Gli incontri avranno una cadenza di due al mese per tre mesi, con orario pomeridiano dalle ore 17:00 alle 19:00 e si terranno lunedì 8 e martedì 9 marzo, lunedì 26 e martedì 27 aprile e lunedì 24 e martedì 25 maggio. Pinocchio che ho in testa è un percorso formativo e artistico, che partendo dai personaggi del Pinocchio di Collodi, andrà ad analizzare la comprensione testuale e l’eventuale sviluppo del montaggio delle scene, strumenti necessari per tradurre il materiale immaginifico in linguaggio scenico. Il laboratorio avrà l’obiettivo di stimolare l’immaginario personale dei ragazzi, mettendo in risalto anche la loro personale interpretazione e rielaborazione della storia. Altri aspetti che saranno affrontati, saranno le tecniche di lavoro, a partire dal corpo, dalla voce, per giungere al movimento e all’improvvisazione che è l’aspetto più importante del percorso. Come attrici e attori i ragazzi, avranno modo di sperimentare, l’agire scenico, gestuale, dello stare sulla scena con la stessa tecnica dei professionisti. Giocando a fare sul serio, attraverseranno i personaggi stralunati del testo di Collodi, con tutto il suo carico immaginifico, ricco di tracce, orme, indovinelli, burle, fughe, che ad ogni parola colloca un capolinea. “Cosa succede quando si affronta un esperimento attraversando un racconto molto noto non da soli, ma in gruppo? E cosa succede quando, analizzando il linguaggio, si aprono nuovi punti di vista che lo rendono più intricato e dirompente? E ancora, cosa succede se ad affrontare questa avventura quasi teatrale, sono dei giovanissimi?”: sono queste le domande che si è posta la compagnia Nerval Teatro per elaborare il progetto del laboratorio. Nerval Teatro è una compagnia fondata nel 2007 da Maurizio Lupinelli e da Elisa Pol, da tempo intreccia l’attenzione alla drammaturgia contemporanea a un percorso dedicato ai diversi aspetti del disagio. Ha realizzato spettacoli apprezzati da pubblico e critica in Italia e all’estero. Dal 2007 porta avanti presso Armunia, il Laboratorio Permanente dedicato ai linguaggi del teatro – articolato in fasi laboratoriali volte alla produzione di spettacoli – con persone diversamente abili del territorio del Comune di Rosignano Marittimo (Li). La spinta del progetto è quella di esplorare il dialogo tra sensibilità particolari e la disciplina del teatro. Il Laboratorio Permanente ha realizzato lavori di grande rilievo, riconosciuti a livello nazionale quali il MARAT (2007), Amleto! Ovvero l’incontro mancato (2009), Appassionatamente (2010 Progetto Schwab), Che cosa sono le nuvole (2012 progetto Pasolini), Attraversamenti, Winnie e Sinfonia Beckettiana (2015-2018 progetto Beckett). Negli anni Nerval Teatro è diventata un nucleo capace di attirare a sé molte figure, tra cui studiosi, critici e operatori culturali che hanno riconosciuto l’originalità del suo percorso. L’iscrizione è obbligatoria (sul sito di Armunia www.armunia.eu) Info: telefono 0586754202 ranieri@armunia.eu

A cura di:
Elisabetta Cosci

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

20210825_182518

Quando i ghepardi giocano con il Lego

Quattro anni fa a Castello Pasquini di Castiglioncello, avevano fatto la loro prima residenza artistica per mettere in scena La fanciulla con la cesta di frutta, The Ghepards, sono tornati, ancora ospiti di Armunia, questa volta nella foresteria di Rosignano Marittimo, e soprattutto al Teatro Nardini dove lavorano ininterrottamente, dalla...