Premio UBU 2017

Comunicato Stampa

Incetta di riconoscimenti per Armunia che ha visto trionfare ai Premi Ubu 2017 moltissimi degli spettacoli e degli artisti che l’ente sostiene e cooproduce attraverso le residenze. Tra i vincitori del prestigioso riconoscimento, paragonato agli Oscar del teatro italiano e giunto alla quarantesima edizione, Massimiliano  CIVICA che si è aggiudicato il Premio come migliore regia per Un quaderno d’inverno ) e Armando Pirozzi che per lo stesso spettacolo si è aggiudicato il Premio quale miglior testo italiano. Finalisti per questa categoria (Migliore nuovo testo italiano o scrittura drammaturgica) erano Acqua di colonia di Elvira Frosini e Daniele Timpano, La vita ferma di Lucia Calamaro e Un quaderno per l’inverno di Armando Pirozzi, tutti lavori che sono stati presentati da Armunia e che proprio al castello Pasquini, grazie alle residenze sono stati creati. Roberto Latini e Gianluca Misiti si sono aggiudicati rispettivamente il premio come miglior attore e miglior progetto sonoro per Cantico dei Cantici. Entrambi questi spettacoli frutto di residenze ad Armunia sono stati presentati al festival Inequilibrio. E poi ancora tra i premiati Claudia Marsicano, indimenticabile protagonista di ben due spettacoli presentati ad Inequilibrio 17, ha conquistato il Premio come miglior attrice under 35 e Alessandro Serra che si è aggiudicato il premio quale miglior spettacolo dell’anno per Macbettu, una singolare versione del MacBeth in lingua sarda, protagonista l’attore Leonardo Capuano che ad Armunia è di casa. Tra le quattro finaliste per il miglior spettacolo di danza tutte compagnie ben note al pubblico del festival di Castiglioncello: la Compagnia Abbondanza Bertoni con La morte e la fanciulla, Simona Bertozzi con And it burns burns burns (Quadro finale del Prometeo), R.OSA/10 esercizi per nuovi virtuosismi di Silvia Gribaudi tutti spettacoli presentati con grandissimo successo al festival Inequilibrio 2017 e il Collettivo Cinetico con Sylphidarium. Il riconoscimento per il miglior allestimento scenico è andato a Gianni Staropoli per lo spettacolo Il cielo non è un fondale della compagnia Deflorian Tagliarini. La stessa compagnia era tra i tre finalisti per aggiudicarsi il premio come miglior spettacolo dell’anno, riconoscimento che è appunto andato ad Alessandro Serra. La cerimonia di premiazione degli UBU 40 si è tenuta al Piccolo Teatro Studio Melato a Milano ed è stata trasmessa in diretta su Radio RAI Tre nella trasmissione PIAZZA VERDI curata da Elio Sabella e condotta da Oliviero Ponte di Pino e dall’attrice Licia Lanera. Grande emozione tra i premiati che hanno hanno voluto ringraziare e ricordare pubblicamente il valore di Armunia, luogo raro di incontri e di sostegno alla creazione, che ha contribuito a tanto successo.   

A cura di:
Redazione Armunia

STAMPA

Potrebbero interessarti

collettivo Dynamis in residenza

Intervista al collettivo Dynamis in residenza al Castello Pasquini

Intervista di Alessandro Leoncini Continua la stagione delle residenze artistiche di Armunia, fino al 28 Gennaio è stata ospite del Castello Pasquini una parte del gruppo teatrale Dynamis. Ho avuto l’occasione di parlare riguardo alle loro attività di produzione e formazione, del loro approccio al mondo del teatro e...

Caroline Savì e Juha Marsalo – foto di Antonio Ficai

Corpi e forze in Sguillada di Caroline Savì e Juha Marsalo

Arrivano dalla Corsica, in Residenza Creativa ad Armunia nella sede di Rosignano Marittimo, loro sono Caroline Savì e Juha Marsalo e mettono le basi di Sguillada, il nuovo progetto della loro compagnia LaFlux. Sono attivi nella scena artistica contemporanea come Cie LaFlux dal 2009, il loro lavoro si nutre di “metafore coreografiche”. Per portare i corpi al confine dell’essere usano un lavoro  circolare che muove peso e forze come “acque”. Savì danzatrice e Marsalo coreografo, esplorano infatti la disponibilità del...

collage seconda settimana

La seconda settimana del Festival Inequilibrio XXI a Castiglioncello

di Francesca Montagni La seconda settimana di Inequilibrio XXI chiude i battenti, e non ha deluso le aspettative che si erano create dopo il suo inizio scoppiettante. Fonti certe riferiscono di applausi scroscianti uditi a più riprese echeggiare tra le stanze del Castello Pasquini, e di un’eccezionale affluenza di...