Inizia lunedì il Progetto Scuola 2021 di Armunia

L’attrice Antonella Questa insegnerà alle maestre di Rosignano come raccontare una storia per far appassionare i piccoli allievi alla lettura. Inizia lunedì il Progetto Scuola 2021 di Armunia.

Le maestre di Rosignano tornano a scuola e non in veste di insegnanti ma di allieve di un’attrice che insegnerà loro come raccontare storie ai loro piccoli allievi, appassionandoli alla lettura e indicherà loro metodi per aiutarli, attraverso quelle storie, a scoprire nuovi mondi, a conoscere e a esprimere le loro emozioni. Imparare a raccontare storie, ad affascinare, un’esigenza che le stesse maestre avevano espresso e che Armunia ha accolto, organizzando il laboratorio nell’ambito del Progetto scuola 2021.

Antonella Questa - Infanzia Felice - Inequilibrio XXI Armunia - foto di Daniele Laorenza Antonella Questa, attrice e drammaturga di lunga esperienza, che ben conosce queste tecniche perché ha lavorato su questi temi, si metterà al servizio di 10 maestre delle scuole elementari del Comune di Rosignano (LI), che hanno aderito con entusiasmo al progetto di Armunia. “Quando la sera siamo in intimità con nostro figlio, ci viene naturale leggergli la sua storia preferita o fargliene scoprire una nuova- racconta Antonella Questa- siamo soli, rilassati e tutto quel che conta è accompagnarlo con le parole in un universo fiabesco che concilierà i suoi sogni. Ma cosa succede invece quando siamo di fronte a un’intera classe, con bambine e bambini che non sono i nostri, con i quali non possiamo certo sdraiarci in terra e leggere per finire tutti addormentati? Come riuscire a leggere un racconto per aiutarli, attraverso quella storia, a scoprire nuovi mondi, a conoscere e ad esprimere le proprie emozioni?” Antonella Questa inaugura con Raccontami una storia! l’articolato progetto che Armunia dedica anche quest’anno alle scuole, con il primo laboratorio riservato alle insegnanti in cui fornirà loro le tecniche di cui servirsi per leggere un testo catturando l’attenzione di chi ascolta, per riuscire a rendere le parole in immagini, tenendo il ritmo della storia e rendendo così accessibile a tutti il contenuto dello stesso testo. Anche in questo periodo di profonde lacerazioni, Armunia non ha voluto disperdere il tessuto connettivo costruito in questi anni con le scuole. Per il 2021 ha chiesto ad alcuni dei suoi artisti, di immaginare dei laboratori sul contemporaneo, modulati per le insegnanti e le nuove generazioni. Antonella Questa è la prima artista invitata ad elaborare una proposta per il 2021 in linea con i curricula scolastici e le necessità emerse dai confronti avuti con le maestre.

Un percorso di avvicinamento alla relazione che passa attraverso la lettura ad alta voce, l’educazione all’ascolto, la pratica dei collegamenti tra le parole e le loro combinazioni creative. Il laboratorio, che sarà on line, con le 10 maestre delle classi dalla seconda alla quinta, delle scuole primarie di primo grado Ernesto Solvay ed Europa, fornirà una serie di strumenti per appassionare bambini e ragazzi al gusto per la parola e per il linguaggio attraverso l’ascolto. La lettura sarà interpretata così, come importante risorsa per la costruzione di una personalità creativa e consapevole delle emozioni. Raccontami una storia! prevede 4 incontri ON LINE di un’ora e mezza circa ciascuno, in orario pomeridiano, previsti per lunedì 18 gennaio; lunedì 25 gennaio; lunedì 1 e lunedì 8 febbraio. Antonella Questa vive e lavora in Italia e in Francia. Nel 2005 ha fondato la Compagnia LaQ-Prod con la quale scrive, produce e interpreta spettacoli servendosi dell’uso del linguaggio comico, per trattare temi che non lo sono affatto, il cui filo conduttore è la “Relazione” con noi stessi e con gli altri. Tra i suoi spettacoli più famosi ricordiamo “STASERA OVULO” sulla sterilità femminile (Premio Calandra Miglior Spettacolo e Interprete) “VECCHIA SARAI TU!” sulla nostra relazione al passaggio del tempo (Premi Calandra Miglior Spettacolo, Interprete e Regia, Premio Museo Cervi) “SVERGOGNATA” un resoconto divertente sull’odierna schiavitù dell’immagine; “UN SACCHETTO D’AMORE” sulle dipendenze affettive nella nostra società dei consumi ed infine “INFANZIA FELICE – una fiaba per adulti” sull’educazione dei bambini e la pedagogia nera. L’ultimo spettacolo “AFFARI DI FAMIGLIA” affronta il tema del passaggio generazionale nelle Aziende Familiari, offrendole l’occasione di raccontare un nuovo capitolo sul tema della Relazione tra le vecchie e le giovani generazioni.

Info: Armunia tel. 0586754202 – Gloria Mannari: gloria@armunia.eu

A cura di:
Elisabetta Cosci

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

Sirna e Pol – I GIARDINI DI KENSINGTON

Intervista a Valerio Sirna e Elisa Pol in residenza ad Armunia

Intervista di Benedetta Pratelli Sabato 3 Febbraio la coppia artistica Sirna/Pol, in residenza a Castello Pasquini, ha presentato in una prova aperta parte dello spettacolo I giardini di Kensington, risultato di un progetto iniziato lo scorso anno e arrivato tra i finalisti del Premio Scenario 2017. In un piccolo...

antonella questa

Chi è la Svergognata di Antonella Questa?

Antonella Questa con lo spettacolo Svergognata aprirà la prima parte del Festival Inequilibrio 2020. Quest’opera porta in scena tematiche che almeno per un periodo della vita hanno fatto parte di noi. Stiamo parlando dell’essere schiavi dell’immagine e dell’essere desiderati socialmente, tanto da dimenticarci chi siamo e cosa vogliamo da...