Autunno in teatro: la programmazione di Armunia, tra residenze prove aperte e spettacoli.

Fondazione Armunia - programma Autunno 2022

Proseguono le residenze ad Armunia e riprendono le prove aperte, i progetti e gli spettacoli con un ricco calendario che si concluderà a dicembre 2022. Fino al primo ottobre Armunia ospita, nell’ambito del progetto Terra Accogliente, la compagnia Igor e Moreno con [KARRASEKARE]- work in progress, una ricerca coreografica ispirata alle tradizioni carnevalesche pagane della Sardegna e dei Paesi Baschi. La ricerca si tradurrà in una produzione di gruppo che debutterà nel 2023. Domenica 2 ottobre alle 18 nella sala del ricamo di castello Pasquini di Castiglioncello, Nicolò Valandro e Woody Neri, presenteranno DRACULA COLPISCE ANCORA! Un’installazione site-specific ideata per Castello Pasquini, che intende ricostruire uno dei capolavori dimenticati dell’horror italiano. Mentre gli autori lavoravano ad un monologo sulla figura di Bela Lugosi, hanno scoperto che proprio al Castello di Arsoli, nel cuore del parco della Majella, era stato girato un film sui vampiri, diventato poi una specie di cult tra gli amanti dei B-Movie. Woody Neri e Nicolò Valandro presenteranno a Castello Pasquini una prima versione del loro lavoro, attraverso una performance che unisce installazione audio-visiva, podcast di inchiesta e ricostruzione cinematografica. (Il Progetto è vincitore del Bando Cura 2021). Dal 3 al 14 ottobre saranno in residenza quotidiana.com con A CASA, BAMBOLA! da H. Ibsen(, Episodio 1 della trilogia 7 NOTE IN CERCA DI AUTORE di Scappin| Vannoni). Quotidiana.com si sono ispirati al testo di Ibsen di cui nel loro spettacolo rimangono tracce del terzo atto quando Nora con determinazione sceglie e decide. A casa bambola! Sarà quindi una ricognizione intorno ai diritti negati al femminile. In contemporanea Armunia ospita il danzatore Lorenzo Morandini che sta lavorando a S, Progetto RESIDANCE XL 2022 azione del Network ANTICORPI XL. Il lavoro si trova nel suo stato più embrionale, in scena Morandini prevede la presenza di uno o più droni che possano stabilire una relazione con il corpo. Dal 15 al 23 ottobre 2022 sarà in residenza il Teatro delle Bambole che sta lavorando su IL BUIO E LA NOTTE ovvero UNA BALLATA PER LO SPECCHIO intorno al mito del Minotauro dal racconto di Friedrich Dürrenmatt, progetto di Andrea Cramarossa. Dal 15 al 22 Ottobre nella Sala Danesin, Niccolò Fettarappa Sandri prepararerà il nuovo lavoro LA SPARANOIA, atto unico senza feriti gravi purtroppo con una prova aperta venerdì 21 ottobre alle 18. Dal 24 al 31 ottobre 2022 ci saranno i DEHORS/AUDELA che apriranno lo spazio delle loro prove sabato 29 ottobre ore 18 al teatro Nardini per una tappa creativa di Aptica. Giovedì 3 novembre alle 21, al Teatro Nardini, C&C Company presentano BEAST WITHOUT BEAUTY un tentativo di raccontare fisicamente il male di vivere. Dal 7 al 13 Novembre Armunia ospiterà la settimana delle residenze digitali con il Gruppo Nanou e THEY (danza). Armunia coinvolgerà gli studenti di Da.Re. Dance Research, che saranno in residenza dal 9 al 19 novembre 2022, negli Attraversamenti del Laboratorio Permanente curato da Maurizio Lupinelli che dal 2007 lavora per la convivenza delle differenze, in un percorso di ricerca artistica. DA.RE. dance research è un progetto ideato e diretto da Adriana Borriello. Venerdì 11 novembre alle ore 21.00, nella Sala Danesin, Massimiliano Civica, presenterà la conferenza spettacolo L’ANGELO E LA MOSCA Commento sul teatro dei grandi mistici. Racconti facezie e buffi indovinelli sono sempre stati utilizzati dai grandi maestri dell’Occidente e dell’Oriente per contrabbandare insegnamenti profondi. Venerdì 18 alle 21.00, Sala Danesin, Massimiliano Civica con la conferenza spettacolo – teatro SCAMPOLI da Robert Mitchum ad Andrea Camilleri, inaugurerà un piccolo ciclo che Armunia dedica al rapporto tra cinema e teatro. Civica racconterà aneddoti, pensieri ed episodi della vita di alcuni protagonisti del mondo del teatro e del cinema. Martedì 22 novembre alle 21.00, al Teatro Solvay, in collaborazione con Commedia all’italiana e Decima musa, sarà proiettato il film PERSONA, regia di Ingmar Bergman introdotto da Massimo Ghirlanda e mercoledì 23 alle ore 21, MARITI con la regia di John Cassavetes, introdotto da Ranieri Del Testa. Giovedì 24 novembre nella Sala Danesin, saranno presentate due letture sceniche, frutto del progetto D’Umanità l’attore dedicato al lavoro dell’attore e realizzato da Artisti Drama di Modena e Cantharide di Zola Predosa (BO) che prevede che le letture sceniche vengano presentate insieme nella stessa serata per restituire agli spettatori quella complessità che affiora dai mondi così distanti (eppure per molti versi così vicini) di Cassavetes e Bergman. Al centro del lavoro c’è un’indagine sulla lettura per la scena: di MARITI tratto da J. Cassavetes, regia di Francesco Pennacchia, con Gianluca Balducci, Francesco Pennacchia e Stefano Vercelli. Tre amici. Il quarto, uno di loro, è morto. La scomparsa improvvisa e prematura del loro amico apre una voragine, provoca una crisi di valori in cui questo terzetto di mezza età precipita. A seguire ALMA di Elena Galeotti, con Angela Antonini, Isadora Angelini, Elena Galeotti. ALMA significa “colei che dà vita”. Un’acclamata attrice teatrale durante una rappresentazione smette all’improvviso di recitare; un vuoto di memoria? Cosa accade? Quali sono le conseguenze? Questa la trama. E la lettura? Leggere in teatro significa fare una scelta, ascoltare l’alternarsi dei pieni e dei vuoti che le parole portano e comportano, del grado di tensione e attenzione che la lettura può sostenere; poi c’è la relazione; gli attori si ascoltano e leggono per essere ascoltati e perché la parola evochi movimento, corpo, spazio. Dal 21 al 28 novembre torna per la seconda tappa della sua residenza (Progetto Terra Accogliente), Sara Sguotti con IT’S HARD TO BE HUMAN che presenterà al teatro Nardini in una prova aperta domenica 27 novembre alle 18. Le residenze 2022 di Armunia si concludono con Chiara Bersani che, nell’ambito del progetto Terra Accogliente, dal 1 al 14 dicembre, lavorerà alla sua nuova creazione SOTTOBOSCO, un’opera per la cui realizzazione, la compagnia avrà bisogno di relazionarsi attraverso workshop con bambini con disabilità fisica per i quali sarà aperta una call specifica. La programmazione 2022 si conclude venerdì 16 dicembre alle ore 21.00, al Teatro Nardini con lo spettacolo di Beppe Fonzo/Magnifico Visbaal CENTO VOLTE SI.

 

A cura di:
Elisabetta Cosci

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

©ritafrongia

Nel Teatro vuoto. Un dialogo

Questo testo nasce dopo una settimana di residenza ad Armunia in cui Rita Frongia (drammaturga) e Azzurra D’Agostino (poetessa) si sono trovate nel gennaio 2021 per condividere un tempo di riflessione intorno alle questioni della scena, della poesia, dell’arte. Rita: Azzurra mi scrive una lettera dove racconta di un...

inequilibrio 2021 teatro

Inequilibrio 2021: gli appuntamenti con il teatro.

Sono tanti e di grande qualità gli appuntamenti con il teatro proposti da Inequilibrio 2021. S’inizia con Le lacrime amare di Petra von Kant di Rainer W. Fassbinder, che debutta in prima nazionale. Maurizio Lupinelli che cura la regia del lavoro, porta in scena il testo teatrale di Fassbinder...