SELEZIONATI VETRINA 2019

Comunicato stampa

COMUNICATO STAMPA
Ecco i nomi dei selezionati per la Vetrina della giovane danza d’autore XL 2019
azione di Anticorpi XL – Network Giovane Danza d’Autore
coordinata dall’Associazione Cantieri Danza

Sono state selezionate dalla commissione artistica composta dai partner di Anticorpi XL – Network per la giovane danza d’autore, le 15 creazioni tra le più interessanti nel panorama della giovane coreografia italiana, pervenute attraverso la Call della Vetrina della giovane danza d’autore, a cui sono arrivate quest’anno 107 candidature da tutta Italia.
Le creazioni verranno presentate dal 12 al 14 settembre 2019 a Ravenna, nell’ambito di Ammutinamenti – festival di danza urbana e d’autore.

La Vetrina della giovane danza d’autore 2019 presenta due sezioni IN e OUT, o in formato short (di massimo 20 minuti) e, in via sperimentale per l’edizione 2019, di formato lungo (con una durata superiore ai 20 minuti e una durata massima di 60 minuti).

Ecco l’elenco dei 15 autori selezionati:

Pablo Girolami (LAZIO) Manbuhsa
Ottavia Catenacci (MARCHE) Glory was at the fingertips
Giselda Ranieri (LIGURIA) T.I.N.A. (There Is No Alternative)
Fabio Novembrini (PUGLIA) When I was in Stoccolma
Maria Vittoria Feltre – Luca Zanni (TOSCANA) DOYOUWANNAJUDGEME
Adriano Bolognino (CAMPANIA) RM94978 from Paris to Tenerife
Nicolas Grimaldi Capitello (CAMPANIA) Lost in this (un) stable life
Roberta Ferrara (PUGLIA) Equal to men
Giovanni Napoli (EMILIA-ROMAGNA) You deserve a lover
Greta Francolini (TOSCANA) Annunciazione
Daniele Salvitto (PIEMONTE) KSAMA
Claudia Gesmundo Vera Sticchi (PUGLIA) ATMOS
Maria Focaraccio Maria Giulia Serantoni (BASILICATA) Storie brevi – Nulla di troppo intimo
Giada Vailati (LOMBARDIA) La madre folle
Sara Sguotti (VENETO) Space Oddity

La Vetrina vede affiancarsi diversi volti nuovi ai giovani autori che, nel corso degli ultimi anni, hanno messo sempre più a fuoco una loro personale ricerca. La traiettoria dell’azione ha sicuramente contribuito – sin dalla prima edizione del 1996 – a un cambio radicale di prospettiva nel sistema coreutico, favorendo un ricambio generazionale sulla scena e dando riconoscimento all’innovazione artistica. La Vetrina si pone infatti come strumento concreto di ricognizione, visibilità e mobilità dei giovani autori indipendenti, per promuovere la danza d’autore italiana di recente formazione e per evidenziare forme di danza generate da un forte stimolo personale alla ricerca. La Vetrina della giovane danza d’autore ha permesso, negli anni, di far emergere la vitalità della danza italiana e dei nuovi autori, che si sono via via affermati sulla scena.
La Vetrina è promossa da Anticorpi XL, primo network italiano dedicato alla giovane danza d’autore, che coinvolge attualmente 37 operatori in 15 regioni italiane, e che da più di dieci anni rappresenta un esempio concreto e significativo di promozione della nuova generazione di coreografi italiani.

Per rimanere sempre aggiornati:
 www.networkdanzaxl.org

https://it-it.facebook.com/networkanticorpixl/

 

coordinatrice Vetrina giovane danza

Informazioni: Christel Grillo

Coordinamento azione Vetrina della giovane danza d’autore

vetrina@networkdanzaxl.org   coordinamento@networkdanzaxl.org

 

A cura di:
Redazione Armunia

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

latinipizzech

INCONTRI CON IL PUBBLICO

L’incontro con Alessio Pizzech del 10 aprile è stato posticipato alle ore 18 Roberto Latini regista interprete e drammaturgo di AMLETO + DIE FORTINBRASMASCHINE una riscrittura, della Compagnia Fortebraccio Teatro in scena Sabato 1 Aprile – Ore 21.15 al Teatro Solvay – Rosignano Solvay (LI) per la stagione di...

Sara Sguotti – Armunia – foto di Antonio Ficai

Sara Sguotti: tra compartecipazione e reazioni

Sara Sguotti, danzatrice attiva nella scena contemporanea e ospite ad Armunia, lavora su un nuovo progetto artistico che si rifà a Space Oddity, presentato al Festival Inequilibrio di Rosignano Marittimo questa estate. L’artista, che si nutre della relazione col tempo, lo spazio e le persone, continua la sua riflessione...

MK – Inequilibrio 22 – foto di Antonio Ficai

Esistere e coesistere: MK porta al Festival Inequilibrio “Bermudas”

Bermudas di MK è un lavoro coreografico pensato per un numero variabile di interpreti (da tre a tredici), intercambiabili tra loro. È dunque un sistema di movimento basato su regole semplici e rigorose che producono un moto perpetuo, adottabile da ogni performer per esistere accanto agli altri e costruire...