Una stagione inedita partirà dalla nuova sede di Armunia

Armunia 2020

A Gennaio 2020 inizierà la nuova programmazione di Armunia partendo dalla sua nuova sede situata nella ex Fattoria Arcivescovile di Rosignano Marittimo. Una dimensione rinnovata nella quale Armunia manterrà fede al suo progetto attraverso una serie di appuntamenti e laboratori pensati per i bambini e i più grandi.

Ci piace immaginare di sperimentare una forma di lavoro, modulando il progetto in base al luogo che abita, in modo da attraversare l’antico borgo, esplorandolo con i linguaggi dell’arte e i suoi giochi poetici. Nasceranno relazioni tra persone, artisti, natura e perimetri, rendendo gli spazi comunitari spazi in dialogo e in trasformazione.

Si partirà il 7 Febbraio alle ore 18, nella Sala Danesin in via del Torrione a Rosignano Marittimo, con Aline NariMa che danza è questa?
Il 16 Febbraio alle ore 15 al Teatro Solvay di Rosignano Solvay con la Compagnia Tardito/Rendina che presenta lo spettacolo per i bambini dai 7 anni in su: l’Anatra la Morte e il Tulipano.
Il 7 Marzo alle ore 18 ancora nella sala Danesin ci saranno i danzatori Giovanna Velardi e Giuseppe Muscarello con La Marionetta e Clown, lavori per le famiglie e bambini dai 4 anni in su.
Il 22 Marzo alle ore 15 ci sarà il Teatro Sotterraneo con i
Futurnauti al Teatro Solvay.
Chiuderà la stagione la Compagnia Sosta Palmizi con
Esercizi di Fantastica il 5 Aprile alle ore 15 in una rinnovata sala Nardini a Rosignano Marittimo.

A completare le attività in programma anche tre laboratori: nei giorni 13-14 Gennaio; 24-25 Febbraio; 2-3 Marzo dalle ore 17 alle ore 19 il percorso filosofico dal titolo 2020 Ritorno all’Utopia a cura di Luca Mori, rivolto ai bambini dai 7 anni agli 11 anni, oltre ad altri due laboratori Almeno nevicasse per i grandi, curati da Francesca Sarteanesi l’11 il 12 e il 13 Febbraio che si terrà in sala Danesin dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, il sabato dalle 15 alle 18, a cui seguirà il 15 Febbraio lo spettacolo Bella Bestia di e con Francesca Sarteanesi e Luisa Bose sempre in sala Danesin. Il 19-21 Febbraio dalle ore 21 alle ore 22.30 Antonella Questa terrà al Teatro Solvay il laboratorio intitolato Ho bisogno di te a cui seguirà il 21 Febbraio sempre in teatro, il suo spettacolo Un sacchetto d’amore.

Tra le residenze Davide Valrosso aprirà lo spazio prove di Sala Danesin  il 1 Febbraio con il lavoro in corso Love – Paradisi artificiali. Molte le residenze in programma, dal ritorno del coreografo Juha Pekka Marsalo, a Claudio Morganti; da Carmen Giordano alla compagnia Oyess, senza dimenticare il costante lavoro della compagnia Nerval Teatro con gli attori della Coop Nuovo Futuro che sarà attraversato dallo sguardo di Giovanna Velardi; poi ancora gli attori autori di Amor Vacui; la coreografa Francesca Foscarini che è in fase di ricerca per Punk kill me please e il duo Panzetti Ticconi in residenza al The Space delle Morelline altro spazio usato come luogo di produzione artistica e ricerca. Il programma è ancora in fase di ampliamento per giungere a giugno alla prossima edizione di Inequilibrio che si terrà nel borgo di Rosignano Marittimo.

A cura di:
Antonio Ficai
Digital marketing designer.

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti