Vincenzo Brogi chiamato dal Ministero dello sviluppo economico a far parte del comitato Media e Minori.

Comunicato stampa

Vincenzo Brogi chiamato dal Ministero dello sviluppo economico a far parte del comitato Media e Minori

Importante incarico per Vincenzo Brogi Presidente di Armunia, chiamato a far parte del Comitato Media e Minori da parte del Ministero dello Sviluppo economico.  Il Ministro Carlo Calenda, d’intesa con l’Agcom (Autorità Garante delle Comunicazioni), ha ricostituito il Comitato Media e Minori rinnovandone i componenti e tra loro è stato eletto Vincenzo Brogi. L’organismo che ha il compito di verificare il rispetto e l’attuazione del Codice di autoregolamentazione tv e minori, sottoscritto dalle emittenti tv locali e nazionali nel 2002 e recepito nel Testo Unico della radiotelevisione (Decreto legislativo 177/05), nacque dalla volontà delle Emittenti televisive pubbliche e private, nazionali e locali, di migliorare la qualità delle trasmissioni dedicate ai minori, per aiutare le famiglie ed il pubblico più giovane ad un uso corretto della televisione e per sensibilizzare chi produce i programmi alle esigenze dei minori. Il Comitato è costituito da quindici componenti effettivi, in rappresentanza, in parti uguali, delle Istituzioni, delle emittenti televisive e degli utenti. Guidato dalla presidente Donatella Pacelli (docente di sociologia alla Lumsa) si è insediato nei giorni scorsi a Roma. Il comitato ha il compito delicato ma fondamentale di garantire una corretta fruizione dei contenuti ai minori, reso ancora più impegnativo dall’ampliamento dell’offerta televisiva multimediale.«Siamo tenuti ad allargare lo sguardo- ha dichiarato la Presidente Donatella Pacelli- andando oltre la denuncia per investire sulla formazione, rivolta alle scuole, alle famiglie e al pubblico in generale, con la collaborazione e il sostegno del mondo della ricerca e delle istituzioni. Al nuovo Comitato spetterà il compito di discutere e valutare collegialmente la proposta di testo per una riforma del Codice di autoregolamentazione tv e minori del 2002, presentata dal precedente comitato al Ministero che però non era stata recepita con decreto ministeriale. Oltre a Vincenzo Brogi tra gli eletti in rappresentanza degli utenti e telespettatori, fanno parte del comitato Giovanni Biondi, Remigio Del Grosso, Massimiliano Padula ed Emilia Visco.  Maria Ferri, Michaela Gavrila, Iside Castagnola e Mario Cabasino sono stati eletti in rappresentanza istituzioni, mentre per le emittenti tv e le associazioni di emittenza sono stati nominati Marcello Ciannamea (Rai), Maria Eleonora Lucchin (Mediaset), Carlotta Ca’ Zorzi (La7), Rosario Alfredo Donato (Confindustria Radio tv) e Alessia Caricato (Aeranti Corallo). Il Comitato sarà in carica tre anni.

 

A cura di:
Redazione Armunia

STAMPA

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

Elena Guerrini – Archeologia del Coraggio – Armunia Inequilibrio 22 – Foto di Daniele Laorenza

Il coraggio di rinascere di Elena Guerrini

“Archeologia del coraggio” portato in scena da Elena Guerrini al Festival Inquilibrio, per la 22° edizione, come un rito- preghiera ci trasporta in un mare che racconta parole antiche, memorie di nascite e perdite, che rinascono e con coraggio si liberano spezzando il silenzio. Com’è nato questo progetto? Ho...

antonella questa

Chi è la Svergognata di Antonella Questa?

Antonella Questa con lo spettacolo Svergognata aprirà la prima parte del Festival Inequilibrio 2020. Quest’opera porta in scena tematiche che almeno per un periodo della vita hanno fatto parte di noi. Stiamo parlando dell’essere schiavi dell’immagine e dell’essere desiderati socialmente, tanto da dimenticarci chi siamo e cosa vogliamo da...

Amor Vacui – residenza Armunia – foto di Antonio Ficai

Quando c’è polvere sotto il tappeto – Amor Vacui e Tutta la vita

Quanto siamo padroni del nostro futuro?  Come influenzano la nostra vita decisioni prese in passato? Siamo davvero consapevoli di chi siamo e che cosa facciamo o forse stiamo procedendo dentro una cassa di risonanza che rischia di trasformarsi in un circolo vizioso? Ecco alcuni degli interrogativi che si pone...