21 giu 21:0 Danza
21 giugno 2018 - 22 giugno 2018
{Evento terminato}

55

Radouan Mriziga

55

55  è la prima creazione del coreografo e ballerino marocchino Radouan Mriziga; rappresenta la prima parte di una trilogia prodotta dal Moussem Nomadic Arts Center, in cui viene esaminato il rapporto tra danza e architettura. La performance vede l’uomo interprete di un atto di equilibrio tra mente, corpo e spirito. Nel solo il danzautore gioca con la prospettiva generando aspettative nello spettatore. Si pone alcuni obiettivi spazio-temporali: portandoli fuori, crea delle “forme”, si espone alla complessità così come è complesso lo scambio di  informazioni tra il performer e gli spettatori, che possono aiutare o confondere, a seconda della situazione. Nel lavoro, la danza diventa così un linguaggio ibrido e personalissimo, fatto di sensualità e di sentimento. 55 sono i minuti di questo spettacolo ”architettonico” durante i quali la narrazione si insinua tra le forme e i volumi che si aprono, nell’articolarsi dinamico del dialogo tra corpo e spazio. Affascinato dal gesto atavico dell’artigiano, in cui il movimento serve per produrre, Mriziga usa il suo corpo come strumento per creare movimento.

giovedì 21 giugno – ore 19.30
venerdì 22 giugno – ore 21.00
Tensostruttura
* Focus Young Mediterranean And Middle East Choreographers 2018

Radouan Mriziga
55

coreografia e performance Radouan Mriziga
assistente Alina Bilokon
ringraziamenti Moussem team, Alina Bilokon, Youness Khoukhou, Bart Meuleman, Steven De Belder
produzione Moussem Nomadic Arts Centre (Brussels-Belgio)
co-produzione: C-mine (Genk – BE), WP Zimmer (Antwerp – B)
in collaborazione con Cultuurcentrum Berchem (Berchem – B), Pianofabriek (Saint-Gilles – B), O Espaço do Tempo (Montemor-o-Novo – Portogallo), STUK – House for Dance, Image and Sound (Leuven – B)

Radouan Mriziga coreografo e danzatore marocchino Radouan Mriziga ha studiato danza in Marocco, Tunisia e Francia per poi spostarsi in Belgio presso P.A.R.T.S. a Bruxelles.
Vive e lavora a Bruxelles ma mantiene un forte legame artistico con la Tunisia e il Marocco. Dal 2014 è sostenuto dal Moussem Nomadic Arts Centre di Bruxelles per il quale è artista in residenza. Mriziga nel 2014 ha creato l’assolo 55 e nel 2016 la coreografia di gruppo 3600. Nel maggio 2017, ha concluso la trilogia presentando al Kunstenfestivaldesarts lo spettacolo 7.

 

Condividi con gli amici

In agenda

Da oggi 18 ottobre 2018