27 giu 21:45 Danza
27 giugno 2018
{Evento terminato}

FAMILY JOURNEY

DOT504

dot504

Una famiglia che non ha mai conosciuto il padre e la madre. Per una fortunata combinazione o una coincidenza, incontra un uomo meraviglioso che gli dice: “Siete una famiglia. Restate uniti e diventerete la famiglia più felice. La più felice del mondo”.

Parte così una parodia del contemporaneo ironica e intelligente, i danzatori trasformano la scena e tra danza e teatro raccontano la quotidianità di una famiglia felice. Dialoghi e dinamiche corporee si susseguono in atmosfere comiche e grottesche.

Lo spettacolo è in lingua inglese.

mercoledì 27 giugno – ore 21.45
Tensostruttura

DOT504
FAMILY JOURNEY

concetto e coreografia  Anton Lachky, Eleonore Valère Lachky
interpreti Hyaejin Lee (KR), Pavel Mašek (CZ), Robert Anderson (UK) & Ioulia Zacharaki (GR) as a special guest
musica musical collage
ideazione abiti Anton Lachky
costumi Agáta Seeháková
disegno luci  Jan Tomšů
suono Matěj Urban / Tomáš Novotný
direzione artistica DOT504’Lenka Ottová
responsabile di produzione Jana Martinu
produzione DOT504 Dance Company
co-producer Tanec Praha / Ponec – the dance venue
ringraziamento speciale a Klára Elšíková, Eleonore, Nina, Noem

DOT504 è una compagnia di danza e teatro fisico, fondata a Praga nel 2006 dal suo direttore artistico Lenka Ottová. La sua linea di ricerca si basa sul principio della cooperazione dell’ensemble con diversi coreografi, questo conferisce grande consapevolezza ai suoi danzatori.
Il collettivo è composto da interpreti con carattere e una personalità artistica, molto forte che gli conferisce la capacità di sconfinare costantemente tra danza e teatro.
Tra i coreografi ospiti ci sono stati: Pavel Mašek (Ultima Vez Company) e Lenka Vágnerová (LV Company), oltre a Jozef Fruček e Linda Kapetanea (RootLessRoot).
Nel 2008 il primo progetto “ Holdin ‘Fast” ha ricevuto la nomination per il Total Theatre Award come migliore giovane compagnia al Fringe Festival di Edimburgo.
Un anno dopo nel 2009, “100 Wounded Tears” è stato premiato con l’Herald Angels Award al Fringe Festival di Edimburgo.

Condividi con gli amici