02 lug 21:00 Festival Teatro
02 luglio 2019 - 03 luglio 2019

MISERABILI Un’ironica atroce poesia Prima tappa di lavoro – martedì 02 Luglio/mercoledì 03 Luglio

Milena Costanzo

di Milena Costanzo con Milena Costanzo, Rossana Gay, Savino Paparella e Francesco Pennacchia musiche originali dal vivo di Elia Baioni assistente alla regia Chiara Senesi

Pim Off/Olinda onlus/Armunia in collaborazione con TPE-Teatro Piemonte Europa con il sostegno di Centro di Residenza della Toscana (Armunia – CapoTrave/Kilowatt)

durata 60’

Questo lavoro, ispirato al romanzo di Victor Hugo, procede verso le derive della miseria umana.

Non vi è qui la pretesa di narrare le vicende del romanzo, sarebbe stato impossibile ed oltremodo insopportabile all’interno di un teatro, per di più assediato da pericolosi protagonismi.

Si è lavorato piuttosto con avanzi, residui emotivi, frammenti rimasti dopo un’esplosione e in attesa della grande catastrofe che concerne tutti, tutti noi presunti viventi.

Tra le apparizioni di Jean Valjant, Mabeuf, Eponine, Cosette e Fantine, troviamo anche quella di Adèle, la miserabile figlia di Victor Hugo morta nell’ospedale psichiatrico dove il padre l’aveva rinchiusa impazzita per un amore non corrisposto.

Milena Costanzo ha lavorato prima come attrice per vari registi quali Giorgio Barberio Corsetti, Claudio Morganti, Alfonso Santagata, Anton Milienin, Stéphane Braunschweig ed altri. Inizia le sue regie già mentre lavora come attrice e continua poi per un periodo con il collega Roberto Rustioni con il quale vince nel 2011 il Premio Ubu con il testo Lucido di Rafael Spregelburd. Prosegue da sola con la sua Trilogia della ragione ispirata ad Anne Sexton, Emily Dickinson e Simone Weil.

 

Condividi con gli amici

In agenda

Da oggi 18 giugno 2019

27 giu 14:30
Attika – Annamaria Ajmone e Industria Indipendente – foto di Antonio Ficai
Festival Site Specific
27 giugno 2019 - 29 giugno 2019

ATTIKA

Annamaria Ajamone - Industria Indipendente