21/10/22
{Evento terminato}

LA SPARANOIA

di e con con Niccolò Fettarappa Sandri e Lorenzo Guerrieri

La Sparanoia, foto

è un incendiario e ha sonno
Giorgio Manganelli, Centuria

Siamo anarchici a domicilio
Bombe scariche fabbrichiamo
Spesse volte ci addormentiamo
Sul più bello dell’attentato
Ennio Flaiano, La valigia delle indie

Una generazione di giovani dinamitardi vive a casa e pulisce il bagno. Personaggi dall’ambigua e smisurata ambizione politica mettono in ordine casa, soffocati dall’elettrodomestico: un anarchico con la passione per Rai 1, Bin Laden amante dei bidet e Stalin, in cerca di una piastra per baffi.

Su tutto piange una paralisi da tisana pomeridiana. È così che la nostalgia della rivolta lascia spazio a un mortuario pisolino. Le tentazioni sovversive colano a picco nel baratro della quotidianità spicciola. In scena compare una bomba. Una bomba senza connotazioni politiche, indifferente, impietosa e impaziente di essere detonata.

La Sparanoia nasce come occasione di esplorazione del grido soffocato di una generazione addomesticata, della rabbia scolarizzata che ha imparato a dare del “lei”, di serial killer narcolettici, bolscevichi da divano che, invece che conquistare la piazza, sonnecchiano su un cuscino: di chi preferisce alle strategie d’attacco, le previsioni meteo.

Ma allora, che farsene di una bomba?
Scagliarla come una molotov contro qualcuno, in un attimo di vitalità terroristica?
O piuttosto lasciarla lì e aspettare che si spenga?
Disinnescarla, disinnescarci?

Venerdì 21 Ottobre – ore 18
Auditorium Danesin – Rosignano Marittimo

Niccolò Fettarappa Sandri/Lorenzo Guerrieri
LA SPARANOIA
Atto unico senza feriti gravi purtroppo

(titolo provvisorio)

prova aperta

progetto ideato e scritto da Niccolò Fettarappa Sandri
con Niccolò Fettarappa Sandri e Lorenzo Guerrieri
prodotto da Sardegna Teatro
Con il sostegno di Circuito Claps – Centro di Residenza della Toscana (Armunia – CapoTrave/Kilowatt) – Carrozzerie N.o.t – Spazio Zut – Officine della Cultura

il primo studio è stato trasmesso da Rai Radio3 durante la trasmissione FUTUROpresente del 05/06/2022

 

Niccolò Fettarappa (Roma, 1996), autore, attore e regista. Si laurea in filosofia, con una tesi su Theodor Adorno.
Esordisce a teatro con Apocalisse Tascabile, di cui è autore, regista e interprete. Lo spettacolo vince prestigiosi premi, tra cui In-box 2021, il premio della critica al Nolo Fringe Festival, il premio delle giurie riunite a Direction Under 30, il premio Italia dei Visionari.
Con Apocalisse Tascabile inizia una tournée che lo porta in tutta Italia, raccogliendo entusiasti consensi di pubblico e critica. Durante il suo percorso artistico, lavora con importanti nomi della scena teatrale contemporanea, come Daniele Timpano, Elvira Frosini, Daria Deflorian e Lucia Calamaro. È proprio Lucia Calamaro a selezionarlo per la prima edizione di Scritture, scuola di drammaturgia a più tappe. Nel mio bagno di sangue – atto unico senza feriti gravi purtroppo è il suo secondo lavoro teatrale, di cui sarà autore e interprete, che verrà prodotto da Sardegna Teatro.

Lorenzo Guerrieri (Roma, 1991) si laurea in Letteratura Musica Spettacolo alla Sapienza. Lavora nel teatro da attore, regista e drammaturgo. Studia presso l’Accademia La Cometa a Roma, la Scuola La Scaletta, Residenza IDRA e Teatri di Vetro. Ha studiato, tra gli altri, con Fabiana Iacozzilli, Luciano Colavero, Compagnia Frosini\Timpano, Danio Manfredini e Roberto Latini. Con la Compagnia Garbuggino\Ventriglia lavora da attore in La Tempesta di Shakespeare nel 2018 e in un progetto attualmente in lavorazione, prodotto dal Nuovo Teatro delle Commedie. Da attore lavora con diverse Compagnie come C.T.Genesis Poetiche, Compagnia Ragli, Cerbero Teatro e altre. È interprete nello spettacolo Call, semifinalista al Premio Dante Cappelletti 2021. È autore con Lorenzo Ciambrelli e interprete degli spettacoli Atto di dolore e Xenofilia, semifinalista al Premio Scenario e al Napoli Fringe festival 2015. Nel 2019 è tra i fondatori della Compagnia Fucina Zero: è regista, autore e interprete dello spettacolo La Madonna dei Topi, che ha debuttato al Teatro Basilica di Roma nel 2022. Con la Compagnia ha progettato e condotto il laboratorio Cara Catastrofe. Dal 2019 lavora con Niccolò ad Apocalisse Tascabile.

Quando:
ven, 21/10/2022 ore: 18:00 Teatro
Biglietto:
Intero: € 3,00 Ridotto: € 0
Newsletter

Iscriviti alla nostra mailinglist per ricevere periodicamente una email con tutte le nostre nuove iniziative e spettacoli.

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali

Condividi con gli amici

In agenda

Da oggi 02 dicembre 2022