21 gen 18:0 Restituzione/Prova Aperta
21 gennaio 2018
{Evento terminato}

SULLA MORALE NELL’ERA TECNOLOGICA (Primo studio)

Teatro dell’Elce

21012018-DSC02930

DOMENICA 21 GENNAIO – ORE 18
Castello Pasquini/Sala del Camino
RESTITUZIONE/PROVA APERTA

Teatro dell’Elce
in residenza dal 11 al 22 gennaio
SULLA MORALE NELL’ERA TECNOLOGICA (Primo studio)
scrittura scenica a tema

regia Marco Di Costanzo
con Daniele Caini, Erik Haglund, Stefano Parigi
suono Andrea Pistolesi
organizzazione Carolina Bartoli

durata 60’

[…] Abbiamo Pettinato la chioma alle comete,
Decifrato i segreti della genesi,
Calpestato la sabbia della luna,
Costruito Auschwitz e distrutto Hiroshima.
Vedi: non siamo rimasti inerti.
Sobbarcati, perplesso;
Non chiamarci maestri.
Primo Levi

Il cambiamento climatico, le migrazioni verso i Paesi ricchi, il ricorso sistematico alla guerra da parte del Potere, la subalternità dell’etica alle necessità del Mercato. Come cittadini occidentali percepiamo d’intorno e proviamo direttamente un forte senso di inadeguatezza rispetto ai grandi problemi della nostra epoca. Sembra che il mondo non possa muoversi altrimenti che in una direzione autodistruttiva. Chi può invertire la tendenza? Può farlo il singolo essere umano? A che prezzo? È umano sacrifcarsi a una causa distruggendo in essa e per essa i propri affetti, le proprie sicurezze, la propria singola vita? Da queste domande prende le mosse un percorso di scrittura scenica che indaga la posizione dell’intellettuale, dell’artista, del cittadino di fronte alla domanda: “Che fare?”.

Il Teatro dell’Elce nasce a Firenze nel 2006 su iniziativa del regista Marco Di Costanzo, dell’attore Stefano Parigi e del sound designer Andrea Pistolesi. Nel tempo il gruppo originario si arricchisce di nuove collaborazioni e diviene un nucleo di produzione di spettacoli e altri progetti relativi al teatro. L’attività del Teatro dell’Elce coniuga la ricerca sul lavoro dell’attore con la volontà di rivolgersi a un pubblico il più possibile vasto e differenziato, al fne di produrre un teatro popolare di qualità. La compagnia è riconosciuta e fnanziata dalla Regione Toscana, nell’ambito dei progetti relativi ad interventi produttivi di elevato livello qualitativo in campo teatrale, e dalla Fondazione CRF come progetto di produzione e ricerca artistica. Le produzioni del Teatro dell’Elce sono state distribuite sul territorio nazionale e la compagnia è stata rappresentante dell’Italia al Festival International du Théâtre d’Alger 2010 (Algeria) e al Festival Internacional de Teatro por la Paz 2011 e 2012 a Barrancabermeja (Colombia). Il Teatro dell’Elce ha collaborato con tutti i principali teatri forentini e con numerose realtà nazionali quali, tra le altre, Fondazione Toscana Spettacolo, Armunia-Festival Inequilibrio, SPAM!, Teatro Libero di Palermo, Teatro Ringhiera-ATIR di Milano, Teatro Commission Marche. È in corso di realizzazione una coproduzione con il Teatro Nazionale della Toscana.

Condividi con gli amici

In agenda

Da oggi 17 ottobre 2018