fbpx
26/06/22
{Evento terminato}

SWAËN + GOLDEN VARIATIONS

di e con Camilla Monga

MONGA_4_ph Monia Pavoni

Le prevendite on line terminano alle ore 24 del giorno precedente lo spettacolo

Il progetto Swans never die propone di guardare La morte del cigno come a un campo di sperimentazione di stili, tecniche, identità e culture tra reinvenzione e citazione, e tra storia e memoria, per far conoscere al pubblico di oggi le molte forme di esistenza della danza nel tempo.
Camilla Monga crea così la sua rivisitazione, in cui la musica e la danza rievocano la libertà interpretativa della storica danzatrice Anna Pavlova che testimonia come in tempi più antichi la scrittura coreografica potesse basarsi sull’improvvisazione e essere inscindibile dalla soggettività dell’interprete. Il trombonista Filippo Vignato e il polistrumentista Emanuele Maniscalco divengono autori di una riscrittura musicale tra improvvisazione e struttura dell’originale di Saint Saëns.
Swaën è il manifesto di un’opera aperta che si arricchisce grazie a nuove interpretazioni coreografiche e musicali per affermare il valore sempre prezioso tra musica e danza.

Domenica 26 Giugno – ore 22.00
Arena Castello Pasquini – Castiglioncello
Camilla Monga
SWAËN

uno spettacolo di e con Camilla Monga
musiche originali Emanuele Maniscalco e Filippo Vignato
disegno luci e scene Camilla Monga
consulenza tecnica Walter Ballini
foto e grafica Daniele Fona, Andrea Macchia
produzione Associazione Culturale VAN
coproduzione SWANS NEVER DIE progetto di: Lavanderia a Vapore Centro di Residenza per la Danza (Piemonte dal Vivo – Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo, Coorpi, Didee Arti e Comunicazioni, Mosaico Danza, Zerogrammi); Operaestate Festival Veneto e Centro per la Scena Contemporanea CSC Bassano del Grappa; Triennale Milano Teatro; Fondazione Teatro Grande di Brescia; Festival Bolzano Danza – Fondazione Haydn; Gender Bender Festival; “Memory in Motion. Re-Membering Dance History (Mnemedance)” – Università Ca’ Foscari Venezia; DAMS – Università degli Studi di Torino 

durata 15’

a seguire 

Golden Variations è il primo progetto di Camilla Monga e Filippo Vignato, il cui titolo suona come un tributo alle storiche Goldberg Variations di Bach eseguite da Glenn Gould e all’interpretazione che ne diede Steve Paxton.

Le Goldberg Variations – spiega Camilla Monga – per loro natura lasciano grande spazio all’interpretazione di chi le esegue e per questo aspetto possono essere associate al processo compositivo del duetto con un’unica partitura coreografica che si presta ad essere interpretata in modo molto personale dai due danzatori in scena. Golden, invece, nel nostro titolo, si riferisce al colore dello strumento che diviene alchimia.

Sul palco Filippo Vignato è l’alchimista delle potenzialità sonore del suo strumento, si serve della danza di Camilla Monga e del talentoso Pieradolfo Ciulli per trasportare lo spettatore in una memoria musicale collettiva, fatta di atmosfere che rievocano la polifonia dei canti ancestrali sardi, retaggi futuristi e di musica concreta, il blues, i motivi da music-hall e le eleganti rapsodie con le blue notes.

Camilla Monga
GOLDEN VARIATIONS

uno spettacolo di Camilla Monga
con Pieradolfo Ciulli e Chiara Montalbani
musiche originali Filippo Vignato
disegno luci e scene Alessio Guerra
foto e grafica Daniele Fona, Andrea Macchia
produzione Associazione Culturale VAN
coproduzione Bolzano Danza e Novara Jazz

durata 30’

Camilla Monga, si diploma all’Accademia di Brera, alla Civica Paolo Grassi di Milano e alla P.A.R.T.S Academy. Collabora con vari compositori e presenta i suoi lavori in contesti internazionali come Biennale Danza di Venezia, Triennale Teatro di Milano, Dance Umbrella festival London. Nel 2016 è invitata da Virgilio Sieni a rappresentare PARTS Academy alla Biennale di Venezia. Nel 2021, è selezionata per il progetto europeo Swans never die. Nel 2022 è vincitrice del Premio Produttivo di Bando Abitante che le consentirà di presentare Sull’Attimo.

Filippo Vignato, è un trombonista jazz dall’intensa attività concertistica, oggi riconosciuto come uno dei più interessanti musicisti italiani della sua generazione. É vincitore del premio della critica ‘nuovo talento’ nel 2016 per il suo debutto da leader nell’album Plastic Breath (Auand).

Quando:
dom, 26/06/2022 ore: 22:00 Danza
Biglietto:
Intero: € 5,00 Ridotto: € 0
Newsletter

Iscriviti alla nostra mailinglist per ricevere periodicamente una email con tutte le nostre nuove iniziative e spettacoli.

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali

Condividi con gli amici

In agenda

Da oggi 03 luglio 2022