Free Zone ovvero le Residenze Artistiche

Le residenze artistiche sono uno spazio libero dove le poetiche diventano confronto e il tempo non è più nella  tirannica condizione che lo lega alla produzione. Geografie artistiche si alternano in un paesaggio dove lo sguardo si apre al dialogo e all’incontro con i cittadini di questa parte di Toscana, lasciando tracce nella memoria dei suoi abitanti. Attraversamenti, migrazioni e approdi a Castello Pasquini in forme diverse, queste sono le residenze artistiche nella nostra concezione, strumenti agili per la ricerca.  Ad ogni artista è dato uno spazio nel quale ha il tempo di stare, studiare, incontrarsi e generare altro valore. Durante la ricerca, le sale prove si aprono, trasformandosi talvolta in laboratori in cui i processi passano attraverso l’incontro con le persone, oppure restano nella sospensione tra danzatori, drammaturghi, attori e registi.  I nuovi inizi sono quasi sempre meravigliosamente fruttuosi e lo dimostrano i risultati ottenuti dagli ultimi premi UBU, tanti dei quali hanno trovato gemmazione proprio qui a Castello Pasquini. Le residenze artistiche sono un distretto Free Zone, dove un sistema vivo composto da persone, genera un microclima temporaneo di idee in costante trasformazione.

A cura di:
Redazione Armunia

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

LABORATORI

Gianluca Misiti LABORATORIO MUSICALE DI COMPOSIZIONE E ARRANGIAMENTO Il laboratorio prevede la frequenza a quattro incontri pratici sulla composizione, l’arrangiamento e la regia sonora date:mercoledì 15 febbraio/giovedì 23 febbraio/venerdì 10 marzo/sabato 11 marzo accesso gratuito previa iscrizione per 10 strumentisti di età compresa fra i 14 e i 18...

Y-generation-festival_imagefullwide

YGeneration Festival

Armunia è stata invitata a coordinare il tavolo di Lavoro sulla danza, dal titolo:NETWORKING PER LA DANZA: quali possibilità tra realtà e desiderio, nell’ambito di  YGeneration, I linguaggi della danza. Primo Festival della danza per ragazzi. Un’opportunità che offre ad Armunia ulteriori possibilità di riflessione sul teatro per l’infanzia.  ...

Elena De Carolis – foto di Antonio Ficai

Elena De Carolis: una Medea contemporanea tra teatro e musica

Incontro Elena De Carolis, insieme all’aiuto regia Sara Fallani e alla scenografa Francesca Lombardi, un sabato assolato di marzo, non nelle sale di Castello Pasquini ma al capannone che Armunia riserva alle produzioni più imponenti. In questo caso una Medea. L’incontro è caratterizzato dalla tensione, positiva, che hanno le...