Free Zone ovvero le Residenze Artistiche

Le residenze artistiche sono uno spazio libero dove le poetiche diventano confronto e il tempo non è più nella  tirannica condizione che lo lega alla produzione. Geografie artistiche si alternano in un paesaggio dove lo sguardo si apre al dialogo e all’incontro con i cittadini di questa parte di Toscana, lasciando tracce nella memoria dei suoi abitanti. Attraversamenti, migrazioni e approdi a Castello Pasquini in forme diverse, queste sono le residenze artistiche nella nostra concezione, strumenti agili per la ricerca.  Ad ogni artista è dato uno spazio nel quale ha il tempo di stare, studiare, incontrarsi e generare altro valore. Durante la ricerca, le sale prove si aprono, trasformandosi talvolta in laboratori in cui i processi passano attraverso l’incontro con le persone, oppure restano nella sospensione tra danzatori, drammaturghi, attori e registi.  I nuovi inizi sono quasi sempre meravigliosamente fruttuosi e lo dimostrano i risultati ottenuti dagli ultimi premi UBU, tanti dei quali hanno trovato gemmazione proprio qui a Castello Pasquini. Le residenze artistiche sono un distretto Free Zone, dove un sistema vivo composto da persone, genera un microclima temporaneo di idee in costante trasformazione.

Condividi con gli amici

Potrebbero interessarti

Enzo Cosimi – Inequilibrio 22 – foto di Antonio Ficai

Luce e tristezza: Glitter in my tears, la nuova visione di Enzo Cosimi

Enzo Cosimi ha portato in scena al Festival Inequilibrio 2019 “Glitter in my tears – Agamennone”.  Questo spettacolo non costituisce narrazioni, ma racconti astratti dove l’eroe, ormai sfaldato, rotto, si staglia in un paesaggio astratto e rarefatto in relazione a una esperienza percettiva di corpi. Visioni intime ed esistenziali...

ineQ

Comunicato stampa Inequilibrio 2016

Castello Pasquini – Castiglioncello (LI) Sala Nardini- Rosignano M.mo Teatro e L’Ordigno-Vada 28 giugno-3 luglio / 6 – 10 luglio 2016   Giunto alla XIX edizione, prende il via per due lunghi fine settimana, da mercoledì 28 giugno a domenica 3 luglio e da mercoledì 6  a domenica 10...

a-39-di-64

Nuovi sguardi per la danza

Nuovi sguardi per la danza ARMUNIA e il  CID – Centro Internazionale della Danza organizzano un percorso formativo d’approfondimento dedicato a giovani coreografi. Esperti di diverse discipline – solo apparentemente distanti tra loro e dal lavoro degli artisti – inviteranno alla riflessione su come la creazione coreografica possa essere...